Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il cathechismo di Bartolomeo Fonzio: un riformatore veneziano sulla scia di Lutero

La penetrazione della Riforma Luterana in Italia e la sua percezione da parte dell'evangelismo italiano.
I catechismi evangelici italiani con particolare riferimento a quello del veneziano Bartolomeo Fonzio, morto il 1562 per mano della Repubblica di Venezia, in seguito alla condanna per eresia.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Molte pagine sono state dedicate agli studi sulla Riforma in Italia 1 . Sulla realtà specifica del territorio veneziano poi troviamo una vasta bibliografia 2 , che si sofferma in particolare su alcuni personaggi emblematici, a cominciare dalla figura di Pier Paolo Vergerio che da vescovo di Capodistria si convertì alle nuove idee, suscitando grande indignazione 3 . Ma esistono storie meno conosciute, benché facciano riferimento a istanze di riforma paragonabili a quelle dei personaggi a cui gli storici hanno dato maggiore spazio. Una di queste è quella che riguarda il francescano conventuale Bartolomeo Fonzio, operante a Venezia e nell’entroterra nella prima metà del Cinquecento, processato e condannato dall’Inquisizione veneziana nel 1562. 1 A parte le opere classiche di D. CANTIMORI, Prospettive di storia ereticale italiana del Cinquecento, Bari, Laterza, 1960, e ID., Eretici italiani del Cinquecento, Firenze, Sansoni, 1967, si possono ricordare: S. CAPONETTO, Studi sulla riforma in Italia, Firenze, Università degli studi, Dipartimento di storia, 1987; M. FIRPO, Riforma protestante ed eresie nell’Italia del Cinquecento, Bari, Laterza, 1993; L. FIRPO, Scritti sulla Riforma in Italia, Napoli, Prismi, 1996. (Biblioteca del Corpus Reformatorum Italicorum, V). Per un quadro dell’evoluzione storica della Riforma in Italia, cfr. Lutero in Italia: studi storici del V centenario della nascita, a cura di L. PERRONE, introduzione di G. MICCOLI, Casale Monferrato, Marietti, 1983. 2 Oltre all’opera classica di C. CANTÙ, Discorso XLV: eretici nel Veneto, in Gli eretici d’Italia. Discorsi storici, vol. III, Torino, UTET, 1868, pp. 129-173 e a quelle sul Friuli, da P. PASCHINI, Eresia e riforma cattolica al confine orientale d’Italia, Romae, Facultas Pontificii Athenaei Lateranensis, 1951 e alle recenti opere più recenti di Ginzburg e Del Col, cfr. F. GAETA, Documenti vaticani sulla Riforma a Venezia, in «Annuario dell’Istituto storico italiano per l’età moderna e contemporanea», VII (1955), pp. 3-53; A. STELLA, Dall’anabattismo al socinianesimo nel Cinquecento veneto. Ricerche storiche, Padova, Liviana, 1967; A. OLIVIERI, Fra collettività urbane e rurali e «colonie» mediterranee: l’«eresia» a Venezia, in Storia della cultura veneta: dal primo Quattrocento al Concilio di Trento, vol. 3/3, a cura di G. ARNALDI e M. PASTORE STOCCHI, Vicenza, Neri Pozza editore, 1980, pp. 467-512; A. BERLENDIS, La riforma a Venezia nel Cinquecento, Altamura, Soc. coop. Litotipografica Filadelfia, 1991.A. DEL COL - M. MILANI, “Senza effusione di sangue e senza pericolo di morte”. Intorno ad alcune condanne capitali delle Inquisizioni di Venezia e Verona nel Settecento e in quelle veneziane del Cinquecento, in Eretici esuli e indemoniati nell’età moderna, a cura di M. ROSA, Firenze, Olschki, 1998 (Biblioteca della rivista di storia e letteratura religiosa. Studi, IX), pp. 141-196. 3 A. JACOBSON SCHUTTE, Pier Paolo Vergerio e la Riforma a Venezia (1498-1549), Roma, Il Veltro, 1988.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Maria Pagnanelli Contatta »

Composta da 47 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 764 click dal 10/10/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.