Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La riforma dei sistemi pensionistici europei

Il problema delle pensioni è un tema di estrema attualità, soprattutto nel nostro Paese dove la compagine governativa sembra ancora lontana dall’identificazione di una soluzione definitiva. Lo studio si è posto l'obiettivo di elaborare un'analisi esplorativa degli effetti della riforma dei sistemi pensionistici, incentrandosi su un insieme rappresentativo di Stati europei.

Mostra/Nascondi contenuto.
I. MOTIVAZIONI DI ATTUAZIONE DELLA RIFORMA | CAPITOLO I. LE MOTIVAZIONI DI ATTUAZIONE DELLA RIFORMA Introduzione Il problema delle pensioni è un tema di estrema attualità, soprattutto nel nostro Paese dove la compagine governativa sembra ancora lontana dall’identificazione di una soluzione definitiva. I dati allarmanti sul cambiamento demografico che interessa le principali economie industrializzate, e in particolare l’Europa, hanno imposto un ripensamento sulla formulazione dei sistemi pensionistici basati sul principio di ripartizione. Da diverso tempo ormai le istituzioni internazionali, e quelle europee nello specifico, si sono occupate della questione, fornendo nuovi strumenti e possibili provvedimenti per evitare il rischio di una spesa pubblica fuori controllo. Alcuni Stati europei hanno già recepito da diversi anni nei sistemi previdenziali nazionali questo nuovo approccio, utilizzando il mix di misure più appropriate a rispondere alle esigenze nazionali di ciascuno. La scelta dei Paesi su cui concentrare l’indagine si è basata su un’analisi cluster condotta nell’ambito di uno studio del CeRP (Center for Research on Pension and Welfare Policies) in collaborazione con SCP (Social Cultural 6

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Virginia Giannico Contatta »

Composta da 147 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2953 click dal 10/10/2008.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.