Skip to content

Università e formazione dell'educatore professionale

Informazioni tesi

  Autore: Nadia Tina La Rocca
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze dell'Educazione
  Relatore: Lanfranco Rosati
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 124

Questo mio lavoro , nasce in conclusione del mio corso di studi, durante il quale ho avuto modo di prendere coscienza di nuovi saperi, di nuove apprendimenti, di venire a contatto con una realtà che mi ha fatto conoscere concetti ed esperienze che fino a qualche tempo fa non prendevo in considerazione.
C’è stata quindi in me una crescita, che mi ha portato a riflettere se il tipo di scelta e di corso di laurea, fatta qualche anno fa, è stata giusta e ha soddisfatto le mie aspettative .Mi sono chiesta, soprattutto, se sono stata capace di apprendere le competenze teoriche e pratiche che il mondo universitario mi ha trasmesso, se potrò metterle in pratica nel mondo del lavoro.
La mia tesi è nata dagli stimoli sollecitati e ricevuti durante il mio percorso di tirocinio universitario, che mi ha permesso di confrontarmi ed entrare in contatto con la realtà educativa di vari mondi, come quello dell’adolescenza e della prima infanzia, portandomi a capire se la “professione”di educatore è adatta a me , se dentro di me c’è questa indole naturale che mi spinge verso il mondo e i problemi che riguardano il sociale. La risposta è stata più che positiva, poiché oltre a capire che ho propensione per questa “realtà” sociale, ho sentito il bisogno di capire, di ricercare e indagare il modo, il come e il perché le professioni sociali oggi stanno attraversando un periodo particolare della loro storia.
La prima parte del mio lavoro,è un esposizione della figura dell’educatore oggi, delle sollecitazioni politico-economiche , legislative e culturali , che fanno emergere nuovi modelli operativi, dove anche le professioni più antiche si trovano a dover rinnovare competenze consolidate. Emergono modalità di lavoro che portano non solo cambiamenti al mondo della scuola, ma anche dell’extrascuola, della vita quotidiana, del sistema formativo in genere e della formazione professionale dell’università, investendo con varie riforme vari settori del mondo educativo.
Tutte queste trasformazioni raggiungono anche la professione dell’ educatore. Con uno scenario riformista, la figura dell’educatore trova maggiore spazio nei servizi sociali ma chiede alla cultura professionale una notevole capacità di rinnovamento, poiché un giovane che si avvia a lavorare nel sociale ha di fronte a sé un quadro eterogeneo, dal momento che non gli è facile orientarsi nella varietà dei servizi e quali competenze dovrà acquisire per affrontare il futuro.
In questo quadro, si inseriscono esigenze di riflessione e rilettura della professionalità educativa per consolidare i punti fermi di questa professione e per promuoverne crescita e sviluppo.
Oggi sempre più si sente forte l’esigenza di promozione del dibattito attorno a una figura professionale che è maturata nel tempo, che ha diversificato le sue competenze,la sua formazione, i suoi incarichi , gli ambiti di intervento , l’utenza e i luoghi dove opera e interviene.
La presente tesi quindi, nasce dalla volontà di inserirsi in un quadro di riflessione , mossa dall’esigenza di comprendere come è cambiata la professione dell’educatore e verso quali possibili orizzonti giungerà in futuro. L’ interesse che mi ha guidato verso questo tema è stato duplice: leggere le evoluzioni che sono avvenute per questa figura professionale e quali potenzialità e competenze dovrà ancora assimilare.
Mi piace pensare l’educatore come un “viaggiatore”che dal lontano passato è arrivato fino al presente, ha percorso un viaggio attraverso la storia, le contraddizioni, le potenzialità , le percezioni, i vissuti. E’ un cammino che condurrà sicuramente ancora verso nuovi mondi, nuove mete, e dentro il suo bagaglio ci sarà sempre la capacità di essere agente di promozione umana, individuale e collettiva , nonché la «la ricchezza di questo mestiere, lo straordinario potenziale di innovazione e di progresso» costituito dalla sua esperienza di vita
A questa esigenza di comprensione e indagine sulla figura dell’educatore, si collega e intreccia la mia seconda parte della tesi, che ha trattato ed esaminato il tirocinio, nella formazione universitaria dell’educatore e la sua importanza dal punto di vista didattico- formativo. Mi è sembrato opportuno analizzare su vari fronti “che cosa è”e in “cosa consiste l’esperienza di tirocinio”, dato che si qualifica come momento importante di verifica delle informazioni e delle conoscenze , nonché di acquisizioni di specifiche competenze viste di fronte alla complessità di situazioni e di contesti formativi. E’ emerso che il tirocinio si caratterizza come momento formativo centrato su una conoscenza e una esperienza”diretta” , che consente allo studente di andare “oltre l’informazione data in aula”e di porsi di fronte a un nuovo tipo di realtà.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Questo mio lavoro , nasce in conclusione del mio corso di studi, durante il quale ho avuto modo di prendere coscienza di nuovi saperi, di nuove apprendimenti, di venire a contatto con una realtà che mi ha fatto conoscere concetti ed esperienze che fino a qualche tempo fa non prendevo in considerazione. C’è stata quindi in me una crescita, che mi ha portato a riflettere se il tipo di scelta e di corso di laurea, fatta qualche anno fa, è stata giusta e ha soddisfatto le mie aspettative . Mi sono chiesta, soprattutto, se sono stata capace di apprendere le competenze teoriche e pratiche che il mondo universitario mi ha trasmesso, se potrò metterle in pratica nel mondo del lavoro. La mia tesi è nata dagli stimoli sollecitati e ricevuti durante il mio percorso di tirocinio universitario, che mi ha permesso di confrontarmi ed entrare in contatto con la realtà educativa di vari mondi, come quello dell’adolescenza e della prima infanzia, portandomi a capire se la “professione”di educatore è adatta a me , se dentro di me c’è questa indole naturale che mi spinge verso il mondo e i problemi che riguardano il sociale. La risposta è stata più che positiva, poiché oltre a capire che ho propensione per questa “realtà” sociale, ho sentito il bisogno di capire, di ricercare e indagare il modo, il come e il perché le professioni sociali oggi stanno attraversando un periodo particolare della loro storia. La prima parte del mio lavoro,è un esposizione della figura dell’educatore oggi, delle sollecitazioni politico-economiche , legislative e culturali , che fanno emergere nuovi modelli operativi, dove anche le professioni più antiche si trovano a dover rinnovare competenze consolidate.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ambiti di intervento
competenza di relazione
educare-animare
educatore-nuova figura professionale
educatore-professione del domani
evoluzione figura dell educatore
identità pedagogica
il tirocinio nella formazione universitaria dell e
l'educatore
la formazione
potere sociale dell educatore
ruolo e competenze dell'educatore

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi