Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il web come mezzo di consumazione dei reati in materia sessuale

La tesi ha per oggetto lo studio della condotta dei reati in materia sessuale consumata attraverso il mezzo internet e la conseguente analisi delle implicazioni con i principi generali del diritto penale, ovvero il principio di legalità, materialità e offensività.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE. Internet (denominato dai “non addetti” anche web 1 ) è un nuovo medium che permette di riconsiderare il modo di concepire la conoscenza e la comunicazione. Il carattere innovativo non va ricercato tanto nei nuovi servizi di comunicazione digitale, ma la vera novità è data dal carattere multimediale, dalla velocità delle comunicazioni globali e dalle maggiori possibilità di interattività. In virtù, inoltre, della stretta relazione spazio temporale tra l’atto del comunicare, la diffusione in Rete e la stessa ricezione, la mediazione tecnica del mezzo risulta quasi impercettibile, tanto che le informazioni pervengono in “tempo reale”. Tali caratteristiche concorrono a rendere la configurazione della Rete coincidente con quella di “altro mezzo di diffusione” richiamato dall’art. 21, I comma Cost. 2 , permettendo per essa la stessa indiscriminata libertà di utilizzo. Oltre all’art. 21 cit., richiamato da numerose applicazioni di Internet, la circolazione dei messaggi in Rete risulta indubbiamente 1 La notorietà di Internet presso il grande pubblico di utenti non esperti di telematica va in gran parte ascritta alla diffusione del servizio World Wide Web, semplicemente detto Web. Esso non è altro che un sistema di reperimento e diffusione delle informazioni presenti in rete. La tecnica utilizzata è quella della sistemazione ipertestuale dei dati, in base alla quale, semplificando, si può procedere per collegamenti (link) di dato in dato fino al raggiungimento dell’informazione desiderata all’interno del sito prescelto o di altri siti. 2 “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.”.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luca Buonajuto Contatta »

Composta da 303 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1450 click dal 16/10/2008.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.