Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cooperazione civile militare nelle operazioni di supporto alla pace

Cos'è il Cimic?
La traduzione letterale è: cooperazione civile-militare.
La pubblicazione Nato AJP-01 lo definisce come l'insieme di "risorse e accordi che sono alla base delle relazioni tra comandanti Nato e le autorità nazionali, civili e militari, e le popolazioni civili in un'area dove forze militari Nato sono presenti o è pianificato che siano impiegate.
Tali accordi includono la cooperazione con autorità, organizzazioni e agenzie non-goverantive e internazionali". Il Cimic garantisce l'inserimento dell'organizzazione militare nell'area di operazioni senza creare attriti con la popolazione e con le agenzie e organizzazioni presenti. C'è poi un acronimo che tradotto ha lo stesso significato.
E' il Cocim, cooperazione civile-militare. Qual'è la differenza?
Nella pubblicazione dello stato maggiore della Difesa italiano, la Smd DC-2, viene definito così: "Complesso di determinazioni, di provvedimenti e di interventi, definiti di concerto, tra autorità militari e civili, sin dal tempo di pace, inteso ad armonizzare e predisporre le capacità operative delle rispettive strutture allo scopo di fronteggiare, con visione unitaria, qualunque stato di emergenza, di crisi o di guerra".
In genere, si utilizza Cocim per indicare la cooperazione in campo nazionale, mentre Cimic per la cooperazione in campo internazionale.

Mostra/Nascondi contenuto.
PREMESSA Cos'è il Cimic? La traduzione letterale è: cooperazione civile-militare. La pubblicazione Nato AJP-01 lo definisce come l'insieme di "risorse e accordi che sono alla base delle relazioni tra comandanti Nato e le autorità nazionali, civili e militari, e le popolazioni civili in un'area dove forze militari Nato sono presenti o è pianificato che siano impiegate. Tali accordi includono la cooperazione con autorità, organizzazioni e agenzie non-goverantive e internazionali". Il Cimic garantisce l'inserimento dell'organizzazione militare nell'area di operazioni senza creare attriti con la popolazione e con le agenzie e organizzazioni presenti. C'è poi un acronimo che tradotto ha lo stesso significato. E' il Cocim, cooperazione civile-militare. Qual'è la differenza? Nella pubblicazione dello stato maggiore della Difesa italiano, la Smd DC-2, viene definito così: "Complesso di determinazioni, di provvedimenti e di interventi, definiti di concerto, tra autorità militari e civili, sin dal tempo di pace, inteso ad armonizzare e predisporre le capacità operative delle rispettive strutture allo scopo di fronteggiare, con visione unitaria, qualunque stato di emergenza, di crisi o di guerra". 3

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Vincenzo Di Tommaso Contatta »

Composta da 112 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1783 click dal 20/10/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.