Skip to content

Game Theory for Internetworking

Informazioni tesi

  Autore: Stefano Secci
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Ingegneria dell'informazione
Anno: 2008
Docente/Relatore: Fioravante Patrone
Correlatore: Jean-LouisRougierGuidoMaier
Istituito da: Politecnico di Milano
Dipartimento: Dipartimento di Elettronica e Informazione
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 61

This report offers a simple introduction to game theory, and presents possible application to Internetworking issues.
The game theoretical introduction is purged of historical references and mathematical formalisms to aid young researches approaching the discipline.
We depict principles of game theory, detailing non-cooperative and cooperative game modelling with examples and some related issues.
Then, we present applications of non-cooperative game theory to Internetworking, meaning with Internetworking the interactions between Autonomous Systems at the IP Internet network layer.
Looking for conflict situations in IP core networks, we apply non-cooperative game theory to engineer the bottleneck that nowadays stress inter-carrier peering settlements.
We define the peering non-cooperative framework and highlight coordinated routing strategies upon Nash equilibria and Pareto-efficient profiles.
We also propose a novel peering model for the next generation Internet, the Extended Peering Model, and show how the game theoretical non-cooperative framework can be extended for its implementation.

This research report is due to the minor research activity Stefano Secci carried out within the Ph.D. programme at the Politecnico di Milano, under the advisory of Fioravante Patrone, Professor of Game Theory at the Università di Genova.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Chapter 1 Principles of Game Theory Game theory is a mathematical theory, a discipline, that even a reader with scarce mathematical basis can adopt to analyse every day life problems: simple classical games, but also social behaviours, financial trends or telecommunication systems. In this chapter we depict principles of game theory, voluntarily avoiding math- ematical formalisms and historical facts for the sake of seamlessness. Our first references are, for an Italian reader, the book from Fioravante Patrone [1] and, for an English reader, the book from Osborne [2]. Game theory can intervene in all those situations in which more than one decision-makers have to plan their optimal strategy to solve a problem. Hence, it does not intervene in those situations with a single decision-maker, ground for operations research. In the following, before diving into the ways in which a player’s strategy is to be built and modelled, we highlight principles, concepts and assumptions of game theory, starting from the characterization of the decision-maker. 1.1 The decision-maker, i.e. the player The reader may think that life is a sentence to forced works, full of duties and difficulties. Others may, instead, think that life is a game, and that a person in charge of a decision, the decision-maker, is a player, as the game theory predicates. Not whatever player: an intelligent and rational player1. 1.1.1 Intelligence The starting hypothesis of game theory is that the player is infinitely intelligent, in the sense that he has infinite ability of deduction, computation and analysis. Besides being not really true for humans, it is a strong hypothesis especially for wide games, such as the chess, since just the simple enumeration of all the possible strategies may take a lot of resources. However, the vast majority of the problems 1From now on, we will refer to the decision-maker or to the player with the third male person for simplicity. 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

accordi di peering
bgp
carrier
extended peering
game theory
inter-carrier
inter-dominio
inter-operatore
interdominio
internet routing
ip
multi-dominio
multidominio
non-cooperative games
peering
routing

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi