Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di un modello software “transaction level” per il banco di correlatori di un ricevitore Galileo

Il lavoro di tesi qui presentato ha lo scopo di sfruttare la piattaforma TLM per definire e valutare il funzionamento e le prestazioni di un modello software per il banco di correlatori di un ricevitore Galileo. L'obbiettivo del nostro lavoro sarà la simulazione di alcuni particolari aspetti del sistema di correlazione all’interno della piattaforma TLM . Tutti gli algoritmi e i risultati riportati in tale tesi sono stati ottenuti tramite simulazione e sviluppati nel linguaggio di programmazione C/C++.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 Introduzione La localizzazione, intesa come conoscenza della posizione di un qualsiasi veicolo mobile in un qualsiasi punto del globo terrestre, risulta essere essenziale sia per scopi civili che per scopi militari. L' importanza dei sistemi di posizionamento globale via satellite è destinata ad aumentare notevolmente nella vita quotidiana, come è già successo per i personal computer e per la telefonia mobile. L’evoluzione nel campo dei navigatori satellitari è rapidissima. Con questi dispositivi elettronici una persona è in grado di determinare con precisione la propria posizione e il tempo. Il progresso tecnologico permette di miniaturizzare sempre più i ricevitori e di integrarli in altri apparecchi come ad esempio nei telefoni cellulari. Le grosse multinazionali stanno investendo ingenti capitali in ricerca e produzione affinché gli strumenti di posizionamento satellitare diventino in breve tempo oggetti indispensabili di uso comune. I sistemi di posizionamento satellitare, tuttavia, non sono un'invenzione recentissima, seppur nati all’origine per soddisfare solo esigenze di tipo bellico e di ricerca. E’ il 1964 quando gli USA cominciano a sperimentare il primo sistema satellitare, denominato TRANSIT; ad esso seguono, nel 1978, il sistema ARGOS, nato da una collaborazione franco-statunitense, il COSPAS-SARSAT, utilizzato principalmente per il soccorso in mare. I sistemi di posizionamento satellitare attualmente operativi sono il GPS (in inglese Global Positioning System) statunitense e il GLONASS (in inglese Global Navigation Satellite System) russo, entrambi nati per applicazioni militari durante il periodo della Guerra Fredda, e da poco utilizzati anche per scopi civili. Nel settore della navigazione satellitare, la posta

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Paolo Marotta Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 414 click dal 11/11/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.