Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il codice della notte. Miti e simboli del femminile nella poesia di Dylan Thomas

La tesi è il risultato di un'analisi del corpus poetico thomasiano; evidenzia temi e immagini che ossessivamente ricorrono e che connotano il femminile come uno dei nodi tematici centrali della poesia di Dylan Thomas. E' emersa una concezione primitiva del femminile avvicinabile a quella degli antichi culti di fertilità. Il poeta risulta ossessionato dallo strapotere di una natura che concepisce come femminea e che ha nelle donne i suoi emissari terreni. Attraverso il potente mezzo della sua poesia egli sembra tentare di controllare un tale strapotere, imbrigliandolo nella forma studiata e perfetta dei suoi componimenti, attraverso cui cerca di raggiungere l'eccellenza e l'immortalità che solo la superiorità intellettuale e l'arte possono garantire ad un uomo.

Mostra/Nascondi contenuto.
V La prima cosa da spiegare è, senza dubbio, perché ho scelto di fare una tesi su Dylan Thomas, e perché proprio sulla sua poesia. La risposta è molto semplice: sono stata letteralmente affascinata dalla sua produzione poetica; nel corso dei miei studi mai un altro autore aveva così attratto la mia attenzione. La poesia thomasiana è tanto complessa quanto suggestiva. Le immagini che continuamente si creano l’una sull’altra, si sovrappongono, si disgregano l’una nell’altra, creano dei quadri che non solo colpiscono l’attenzione del lettore, ma rimangono nella sua mente come una sorta di emblema cui si deve assolutamente dare una spiegazione per poterne fruire appieno. La polivalenza semantica, la polifonia, i complessi schemi ritmici, le forme strofiche spesso inusuali, poi, arricchiscono i componimenti e li connotano come assolutamente unici. Quello che mi ha spinto ad approfondire la conoscenza dell’opera di Thomas è stata la volontà di capirla, o almeno di tentare di capirla. Mi sono concentrata sulla produzione poetica, dal momento che l’autore considerava la poesia la principale espressione artistica. Egli iniziò la sua carriera scrivendo poesia e non ha mai smesso di farlo, pur essendosi dedicato anche a scritti in prosa. Oltre che dal fascino della scrittura poetica di Dylan Thomas, la mia scelta è stata molto influenzata anche dal fatto che il poeta è vissuto in un periodo storico particolarmente interessante. Nel corso della prima metà del ventesimo secolo, l’inarrestabile progresso scientifico e tecnologico determinò radicali cambiamenti. Le norme e i valori del sistema ideologico e sociale borghese vennero messi in discussione. La letteratura, la filosofia e la psicanalisi evidenziarono l’insicurezza dell’uomo moderno in un

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Ilaria Cecchini Contatta »

Composta da 242 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5021 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.