Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il diritto al turismo religioso nell'ordinamento internazionale e comunitario

La tesi è articolata in due parti. La prima presenta il turismo religioso, analizzando in particolare: la sua evoluzione, le componenti del sistema turistico religioso e un caso di specie. La seconda tratta il tema centrale della tesi, ovvero se esiste e come viene tutelato il diritto al turismo religioso nell' ambito del diritto internazionale e comunitario. In primo luogo si individua la normativa di riferimento in ambito internazionale e comunitario, successivamente si estrinsecano le possibili interferenze tra il diritto alla libertà religiosa e il diritto alla libera circolazione, al fine di dimostrare se almeno, indirettamente, i due sistemi giuridici sopracitati sanciscono un diritto dell'individuo al turismo religioso.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO I PROFILI STORICI ED ORGANIZZATIVI DEL TURISMO RELIGIOSO 1 L’EVOLUZIONE DEL TURISMO RELIGIOSO La prima forma di turismo ad essere praticata nelle diverse civiltà umane è stata il viaggio a scopo religioso: forme di pellegrinaggio sono state presenti in tutte le società antiche 1 . Nelle prime grandi civiltà della storia, quelle di Sumeri, Ittiti, Egizi, l’autorità politica e religiosa erano strettamente connesse e le grandi città attiravano milioni di pellegrini in visita sia dei luoghi sacri sia dei rappresentanti del potere. Il pellegrinaggio è una particolare forma di culto, comune a tutte le grandi religioni, dall’induismo al buddismo, dal cristianesimo all’islam. Pur con alcune differenze, infatti, sui luoghi, tempi e modi del pellegrinaggio, tutte le religioni conoscono questa pratica di culto che «richiama il bisogno di visitare luoghi caratterizzati dalla presenza del divino sotto varie forme e resi sacri da fondatori di religioni, personaggi importanti, reliquie di santi e martiri, eventi particolari» 2 . 5 1 Per un’esauriente trattazione cfr. C. MAZZA, Santa è la via. Pellegrinaggio e vita cristiana, EDB, Bologna, 1999. Si vedano anche: L . VACCAIO (a cura di), L’Europa dei pellegrini, Centro Ambrosiano, Milano, 2004, pp.20-30; G. SCARVAGLIERI, Il pellegrinaggio alle soglie del terzo millennio. Aspetti e orientamenti socio-pastorali, Ed. Paoline, Milano, 1999, pp. 10-14. 2 Si veda G. OTRANTO, Il pellegrinaggio nel cristianesimo antico, in Vetera Christianorum, fasc. 2, 1999, p. 239.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Simona Giumelli Contatta »

Composta da 179 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1598 click dal 04/11/2008.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.