Skip to content

Officine culturali - La promozione degli eventi di spettacolo: contesti, strategie, strumenti

Informazioni tesi

  Autore: Nunzia Picone
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze e Tecniche della comunicazione
  Relatore: Mario Morcellini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 202

Gli ultimi anni hanno visto una profonda metamorfosi dell’industria culturale. Questo fenomeno, determinato da un’accelerazione tecnologica senza precedenti nella storia e dalle ripercussioni esercitate dai nuovi media sul contesto socio-culturale e sui comportamenti individuali, ha comportato una sostanziale revisione delle pratiche di consumo e dell’offerta culturale. Il nostro punto di vista su questi cambiamenti si sviluppa a partire dalla rilevanza assunta dal “prodotto” evento nella società contemporanea, in base all’analisi del contesto teorico di riferimento e attraverso una rassegna delle diverse funzioni e dei molteplici ruoli che questo assolve all’interno della società e, in particolare, nei confronti dell’universo giovanile.
Lo studio focalizza l’attenzione sugli aspetti comunicativi e promozionali dell’evento di performing arts attraverso l’identificazione di strategie efficaci per coordinare la scelta dei mezzi di comunicazione e ottimizzare l’utilizzo degli strumenti promozionali.
Partendo dalla “cultura dell’evento” - una dimensione caratterizzata dal tempo del loisir e dalle pratiche sociali legate alla sfera del tempo libero - si è identificato l’emergere di nuovi soggetti sociali, le “tribù di consumo”. In tale contesto, la partecipazione ad una performing art diventa per questi segmenti un pretesto per condividere dei “rituali collettivi” e per sentirsi parte di una “tribù sociale”. Il processo di consumo diventa simbolo d’identità e veicolo di significati, valori, e modelli della tribù di appartenenza. Il consumo diviene anzitutto un’esperienza.
Il testo analizza con taglio agile e indicazioni operative quelle che sono le caratteristiche distintive del prodotto oggetto della tesi: l’evento culturale come un sistema di offerta di servizi basato sulla dimensione esperienziale e sulla trasmissione dell’universo valoriale legato al brand (identità, immagine, mission, messaggio). Si procede con l’osservazione delle caratteristiche dei principali strumenti per comunicare con l’esterno – pubblicità, promozione, ufficio stampa, relazioni esterne – e delle tipologie di media da tenere in considerazione – stampa, televisione, radio, internet, web 2.0 e promozione “below the line”.
L’intero studio si fonde con l’esperienza vissuta in prima persona dall’autrice come responsabile della comunicazione dell’Ex-Mattatoio di Aprilia, spazio pubblico autogestito da un’associazione culturale nel periodo ottobre 2006-dicembre 2007, vincitore del bando promosso dalla Regione Lazio “Officine Culturali”. In questa parte del lavoro, l’esperienza associativa, professionale e umana vissuta in prima persona dall’operatrice culturale, su uno specifico territorio e in un determinato contesto sociale, si amalgama con lo studio e l’analisi delle principali problematiche, riscontrate sul campo, legate all’attività di comunicazione con cui la sottoscritta si è confrontata nel corso del progetto. Attività che spesso si intrecciano con le vicende e i problemi sociali che investono una città del profondo centro come Aprilia e un gruppo di giovani che cercano di materializzare le proprie idee e i propri sogni attraverso l’apertura di uno spazio sociale autogestito secondo le esigenze della collettività e non del profitto. Un tentativo riuscito di comunicare all’esterno la propria identità e i propri ideali, condividendo con altri giovani la consapevolezza che attraverso l’attivismo sociale anche un territorio apparentemente sterile può diventare un campo fertile per nuove opportunità culturali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
11 Introduzione ?uesto lavoro ? ?rutto di un’esperienza personale. ?n progetto culturale iniziato nell’ottobre del 2006 come responsabile comunicazione dell’Ex-Mattatoio di Aprilia ?spazio pubblico autogestito da un’associazione culturale?, vincitore del bando promosso dalla ?egione Lazio “??icine Culturali”. ?uesto ruolo mi ha dato la possibilità di mettere in pratica il bagaglio nozionistico e teorico acquisito durante gli studi universitari. L’applicazione degli strumenti teorici alla realtà, mi ha permesso di con?rontarmi con una pro?essione del settore della comunicazione e con il mondo del lavoro, sviluppando autonomamente le competenze ?inora acquisite. Più che la redazione di un testo scienti?ico, ci? che mi ha spinto ad appro?ondire determinati temi ? stata la volontà, non solo di realizzare un contributo scritto della mia esperienza, ma anche di identi?icare e appro?ondire gli elementi chiave che entrano in gioco nella comunicazione degli eventi, al ?ine di migliorare un utile bagaglio pro?essionale. La promozione degli eventi culturali ? un argomento molto vasto, a causa della sua essenza interdisciplinare, e di certo non si pretende di esaurirlo in questa sede. ?uesto scritto si ?ocalizza, principalmente, sulla parte dell’organizzazione degli eventi che riguarda la comunicazione: una sola parte ma sicuramente una delle più importanti, tanto da in?luenzare l’esito di qualsiasi progetto culturale. Basta pensare che: Se si estrapolano le ore di vita attiva delle giovani generazioni che oggi hanno 25 anni, si nota che queste lavoreranno mediamente 80.000 ore, mentre ne dedicheranno al tempo libero 240.000 (tre volte tanto) (Salvemini, 2005). Immediata è la conclusione che i settori collegati al tempo libero (beni culturali, spettacoli, turismo, eventi, musica…) rappresentano le attività più strategiche dal punto di vista della comunicazione, in un’economia simbolica conta sempre meno il valore d’uso del prodotto e conta sempre di più la valenza simbolica e evocativa

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi