Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Intervista di selezione semistrutturata: metodi e tecniche di attuazione

Nella Tesi viene illustrata nel dettaglio la metodologia e la tecnica di somministrazione di un'intervista di Selezione semistrutturata, partendo dalla Job analysis e concludendo con la stesura del profilo, senza trascurare aspetti come la predisposizione del setting, gli aspetti comunicativi (verbali e non), e le relative inferenze psicologiche.
Il lavoro è diviso in macro aree, in particolare.
1) La fase del "prima dell'intervista"
2) La fase del "durante l'intervista", a sua volta divisa in Apertura-Fase centrale e Chiusura.
3) La fase del "dopo l'intervista"
La tesi raccoglie il contributo di circa 60 autori (professionisti del settore), coniugati ad un'esperieza decennale maturata sul campo.
Sotto forma di appendice è presente una disamina estremamente esaustiva degli errori che è possibile commettere nel corso di un'intervista di selezione e come evitarli.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 L’INTERVISTA DI SELEZIONE SEMISTRUTTURATA L’intervista di selezione è una forma di comunicazione avente lo scopo primario di permettere una diagnosi (o valutazione) circa i requisiti del candidato e la sua idoneità a ricoprire una data mansione. Essa è un campo di interazione in cui il ruolo dell’intervistatore è estremamente specializzato e le cui caratteristiche dipendono dallo scopo dell’intervista, dal contesto, e dalle qualità personali dell’intervistatore e dell’intervistato. L’intervista va comunque sempre intesa come un serio tentativo di conoscere una persona per valutarla, ed anche come un momento di trasmissione dell’immagine dell’azienda ( in tal senso è quindi un atto di pubbliche relazioni). L’intervista di selezione si propone, in generale, due finalità: a) raccogliere informazioni sul candidato; - accertare l’esistenza ed il livello delle caratteristiche di conoscenza ed esperienza indicate nel curriculum e necessarie per ricoprire la posizione; - appurare, nei limiti del possibile, il potenziale del candidato, sia per ricoprire posizioni più impegnative, se questo è previsto, sia per coprire la stessa posizione nel tempo, e quindi per affrontare positivamente i cambiamenti e le evoluzioni dell’azienda; - accertare l’inseribilità in azienda e nella cultura del gruppo di lavoro, ipotizzando il comportamento del candidato in relazione al ruolo stesso; - considerare le pretese retributive, implicite, partendo dalla sua retribuzione attuale, o esplicite, direttamente richieste. b) dare informazioni sul lavoro offerto; - tipo/qualità del lavoro;

Tesi di Master

Autore: Nello D'amico Contatta »

Composta da 101 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2583 click dal 14/11/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.