Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo sviluppo della relazione in un contesto atipico

La nascita e il successivo sviluppo dei legami affettivi all’interno di un contesto sociale e interpersonale sono tematiche che hanno interessato vari studi nel corso degli anni.
L’ambiente familiare è il contesto dove avvengono le prime interazioni e il legame con la madre ricopre un ruolo di rilevante importanza in quanto rappresenta il prototipo delle relazioni future di un bambino. Ma l’ambiente familiare non è l’unico contesto in cui si sviluppano le relazioni interpersonali: già dall’età prescolare i bambini infatti possono essere accuditi in ambienti extrafamiliari, tra cui l’asilo è uno degli ambienti più importanti. Attraverso l’esperienza del tirocinio vissuta alla “Fondazione Cerabolini Casa Di Accoglienza Alla Vita Onlus/Cerabolini” sono entrata in contatto con questa realtà sempre più appartenente alla società odierna.
L’elaborato si pone lo scopo di trattare in maniera adeguata lo sviluppo della relazione e la nascita del legame d’attaccamento, soffermandosi soprattutto su tematiche delicate e inerenti al contesto citato, come i legami d’attaccamento multipli e le tipologie di interazioni che il bambino sviluppa sia con le educatrici che con i pari, all’interno di un contesto “atipico” di una Casa Di Accoglienza.
L’intervista riportata all’interno della discussione sul caso clinico, ha permesso di poter indagare quanto effettivamente influiscano nella vita di un bambino e nello sviluppo relazionale certi problemi presenti a livello fisico e quanto essi possano divenire oggetto di discriminazione da parte dei pari.
I risultati ottenuti hanno permesso di giungere a conclusioni particolari ed interessanti.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Abstract La nascita e il successivo sviluppo dei legami affettivi all’interno di un contesto sociale e interpersonale sono tematiche che hanno interessato vari studi nel corso degli anni. L’ambiente familiare è il contesto dove avvengono le prime interazioni e il legame con la madre ricopre un ruolo di rilevante importanza in quanto rappresenta il prototipo delle relazioni future di un bambino. Ma l’ambiente familiare non è l’unico contesto in cui si sviluppano le relazioni interpersonali: già dall’età prescolare i bambini infatti possono essere accuditi in ambienti extrafamiliari, tra cui l’asilo è uno degli ambienti più importanti. Attraverso l’esperienza del tirocinio vissuta alla “Fondazione Cerabolini Casa Di Accoglienza Alla Vita Onlus/Cerabolini” sono entrata in contatto con questa realtà sempre più appartenente alla società odierna. L’elaborato si pone lo scopo di trattare in maniera adeguata lo sviluppo della relazione e la nascita del legame d’attaccamento, soffermandosi soprattutto su tematiche delicate e inerenti al contesto citato, come i legami d’attaccamento multipli e le tipologie di interazioni che il bambino sviluppa sia con le educatrici che con i pari, all’interno di un contesto “atipico” di una Casa Di Accoglienza. L’intervista riportata all’interno della discussione sul caso clinico, ha permesso di poter indagare quanto effettivamente influiscano nella vita di un bambino e nello sviluppo relazionale certi problemi presenti a livello fisico e quanto essi possano divenire oggetto di discriminazione da parte dei pari. I risultati ottenuti hanno permesso di giungere a conclusioni particolari ed interessanti. The birth and subsequent development of emotional bonds within a social and interpersonal issues that have affected various studies over the years. The family environment is the place where the first interactions and the link with the mother has a role of great importance because it represents the prototype of future relations of a child. But the family environment is not the only context in which develop interpersonal relations: already preschool age children may in fact be cared for in environments extra family, including asylum is one of the most important. Through the experience of the internship experience the "Foundation Cerabolini Casa Di At Home Life Onlus / Cerabolini" are entered into contact with this reality increasingly belonging to the company today. The developed is intended to treat adequately the development of the report and the birth of the bond of attachment, dwelling especially on sensitive issues related to the context and cited as the bonds of attachment and multiple types of interactions that child develops with both educators with peers, within a context "atypical" of a House of Hospitality. The interview reported in the debate on the clinical case, has allowed to investigate what actually affect the life of a child and developing relational some problems on the physical level and how they can become subject to discrimination on the part of peers. The results have helped to arrive at conclusions special and interesting.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Simona Pozzi Contatta »

Composta da 29 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1458 click dal 14/11/2008.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.