Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il livello di governo locale nella tutela ambientale. Il ruolo di A.S.L., A.R.P.A. e Camere di Commercio

La tesi è rivolta a chi è interessato ad approfondire le tematiche inerenti la tutela ambientale ed in particolare la gestione dei rifiuti a livello di pubblica amministrazione locale, attraverso brevi cenni sullo sviluppo storico ed analizzando sul tema il ruolo delle ARPA, delle Camere di Commercio e delle ASL

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Negli ultimi anni la sensibilità nei confronti delle tematiche ambientali ha assunto un’importanza sempre maggiore, che è andata di pari passo con la tendenza verso un miglioramento continuo della qualità di vita. Tale processo ha portato con sé la necessità di dare una regolamentazione alle attività antropiche interagenti con l’ambiente, al fine di tenere sotto controllo i fattori aventi impatto sulla salute dell’uomo, e al tempo stesso garantire uno sviluppo industriale ecosostenibile. Se è certamente vero che la regolamentazione in materia di ambiente deve necessariamente possedere una visione globale delle problematiche da trattare, è altrettanto vero che la sua efficacia non può prescindere dalla sua corretta ed oculata attuazione a livello locale. La presente tesi si pone l’obiettivo di trattare le modalità con cui il legislatore italiano ha demandato le competenze in materia ambientale ai diversi enti territoriali che operano a tale livello. In particolare, verrà analizzata l’iniziale attribuzione da parte del legislatore delle principali competenze al Servizio Sanitario Nazionale, senza distinzione tra l’aspetto della salute e quello della tutela ambientale 1 . Verranno dunque trattate le questioni derivanti dalla gestione unitaria di due materie profondamente complesse e sostanzialmente distinte, anche se non completamente indipendenti, evidenziando come alla puntuale definizione teorica della struttura organizzativa della tutela ambientale a tutti 1 Beniamino Caravita, Diritto dell’ambiente, Il Mulino, Bologna, 2005, pag. 41 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Roberta Rapacci Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1166 click dal 18/11/2008.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.