Skip to content

Danze, muse e donne nella Spagna moderna

Informazioni tesi

  Autore: Alessandra Congedo
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Conservatorio di musica
  Facoltà: Discipline musicali, indirizzo interpretativo-compositivo
  Corso: Pianoforte cameristico
  Relatore: Giovanni Pellegrini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 80

La tesi riguarda una presentazione generale sulla musica spagnola (tipologie, generi, danze d'orgine) con la dislocazione territoriale dello sviluppo. In particolare, sono stati analizzati due autori, Granados e Turina, come artisti dall'espressione nazionalistica tipicamente spagnola, compositori attenti diversamente amanti della propria terra e del fascino femminile..

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Danze, Donne e Muse nella Spagna Moderna Alessandra Congedo 3 1 Premessa “L’arte dei suoni è per me proprio come il simbolo della nostra vita: una commovente breve gioia, che s’alza e s’inabissa, (…) un’isola piccola, lieta, verde, con splendore di sole…la quale galleggia su un oceano scuro e senza fondo. Mentre gli altri litigano, o si perdono dietro astrusi ragionamenti, io mi ritiro nel paese della musica come nella terra della fede, dove i nostri dubbi e i nostri dolori si perdono in un mare sonante, dove dimentichiamo tutto il gracidare degli uomini, dove non ci fa venire il capogiro nessuno schiamazzo di parole e di lingue, ma ogni angoscia del nostro cuore è guarita d’un tratto da una mano leggera”1. “La musica riproduce la nostra essenza più intima, il tempo e l’energia del nostro spirito; la nostra tranquillità e l’agitazione, la vitalità e la debolezza: tutte le belle sfumature del dinamismo della vita e le riproduce in modo ben più diretto e specifico di quanto sia possibile con ogni altro mezzo della comunicazione umana”2. Il Biennio di Specializzazione in Discipline musicali è stato, ed è, un’occasione, per i musicisti che hanno concluso gli studi ordinari da diverso tempo, così come per i neo laureati di primo livello, di tornare ad interrogarsi sul senso del piacere di far musica e a cercare di scoprire il significato dello studio, che, in questo caso, si fa più specificamente ampio e completo. La formazione specialistica ha previsto un percorso disciplinare che la prassi strumentale, nel corso ordinario, purtroppo penalizza, e ha inserito l’obbligatorietà di svolgimento di discipline come Analisi delle forme compositive, Tecniche di composizione musicale, Storia ed estetica della musica. Questo ha consentito nuovi spunti di approfondimento e di studio, ma anche la riflessione sull’approccio metodologico al complesso mondo della composizione e dell’interpretazione musicale. Il musicista non può prescindere dal un 1 Wilhlelm Wackernroder (1773-1798), scrittore tedesco. Di finissima sensibilità artistica, consapevole dei limiti della propria capacità espressiva da cui nasce la sua concezione estetica romantica, Wackenroder ammira la genialità artistica, che considera mistero. In questo può essere identificato in alcune figure della sua opera principale Herzensergiessungen eines kunstliebenden Klosterbruders, Berlino 1796 (“Gli sfoghi del cuore di un monaco amante dell’arte” – da “Scritti di poesia e di estetica”, Firenze 1923), come nel musicista Joseph Berglinger. L’arte è prerogativa di “pochi spiriti eletti” e vive dell’ispirazione divina di un momento (…), non si impara e non può essere insegnata, ma... la sua vena, se è condotta e indirizzata per uno stretto sentiero, indomita, sprizza fuori dall’anima dell’artista”. Parlando di un’opera d’arte, la descrive non nei suoi caratteri esteriori, ma come sentimento da lui provato davanti all’opera stessa. La musica tutto sfugge al materiale e al definito, nella completa aderenza della forma al contenuto, colto da Wackenroder come sentimento. Nella musica il fenomeno coincide con il noumeno, la vita con il “bel sogno”. Proprio in questo senso la musica può assumere valore universale “al di sopra del nostro capo”, divenendo “ironia”, superamento del reale. La musica, senza parole, dice l’inesprimibile: “Il rumore del vento tra le cime della foresta e il rombo del tuono mi hanno raccontato misteriose cose di Lui che non so ridire con parole”. 2 Roger Sessions (1896-1985), compositore, critico musicale e didatta statunitense.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bibliografia
biografia
catalogna
commenti inediti
critica musicale
danzas espanolas
danze spagnole
enrique granados
fonti sull'opera
joaquin turina
la musica e l'arte
las musas de andalucia
le donne e la musica
le muse e la musica
le opere complete
mujeres espanolas
musica spagnola
siviglia
spagna

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi