Skip to content

Comunicare per crescere e cambiare. Un piano di comunicazione per San Giovanni in Fiore

Informazioni tesi

  Autore: Angela Allevato
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo
  Relatore: Mario Morcellini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 184

Il titolo del presente lavoro sintetizza l’obbiettivo e la tesi su cui poggia il progetto che in esso viene elaborato: la comunicazione pubblica viene indicata come veicolo di crescita e cambiamento sociale, economico e culturale. E di crescita e cambiamento ha sicuramente bisogno il comune calabrese di San Giovanni in Fiore, cui nello specifico si riferisce questo lavoro.
Dall’analisi del contesto socio-economico effettuata sul comune, si rileva, infatti, una realtà a due facce in cui alle grosse problematiche economiche dovute, per lo più, agli elevati tassi di disoccupazione e alla conseguente e costante fuga di cervelli, si contrappongono una serie di potenzialità territoriali e culturali, su cui poggiano le speranze di sviluppo. Ma il futuro di un territorio non può prescindere dal suo capitale umano che rispecchia, sicuramente, la risorsa principale di crescita.
Questo lavoro individua nell’istituzione di un servizio informagiovani un modo concreto per occuparsi di questa “risorsa”. I giovani, attraverso un servizio informativo loro dedicato, sperimentano concretamente il valore strategico della comunicazione e dell’informazione, crescendo come cittadini consapevoli dei loro diritti e dei doveri degli enti pubblici rispetto all’ambito della comunicazione pubblica. Inoltre un servizio di questo tipo lavora sostenendo i giovani nel complicato passaggio alla vita adulta, tenendo in considerazioni i diversi aspetti e le situazioni che caratterizzano la loro esistenza. Il progetto, stilato seguendo le indicazioni sistematiche riguardanti la redazione di un piano di comunicazione pubblica, di cui si tratta ampiamente nel secondo capitolo, pone l’accento su due temi, considerati condizioni indispensabili per il funzionamento di un servizio informagiovani, ovvero la competenza degli operatori, supportata da una formazione continua e lo sguardo fisso verso l’innovazione degli strumenti e delle strategie comunicative.
Tutto questo è inquadrato nella più ampia cornice della comunicazione pubblica che viene trattata nella prima parte di questo lavoro in cui si fornisce un quadro teorico della disciplina, attraverso il sussidio dei maggiori contributi bibliografici, si ripercorre il cammino legislativo, culminato nella legge 150 del 2000 che ha cercato di renderne operativi i principi e si fa il punto sullo stato di attuazione della legge, fornendo alcuni esempi di casi concreti, che tal volta si presentano come veri e propri modelli da imitare.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione. In Italia si parla di comunicazione pubblica già da molto tempo. La comunicazione ha assunto un ruolo fondamentale nel panorama degli strumenti a disposizione delle amministrazioni pubbliche per il miglioramento dei servizi. Le ragioni di questa centralità sono molteplici e riconducibili ad alcuni importanti mutamenti avvenuti a livello istituzionale, sociale e nei rapporti tra istituzioni e società. Per molti studiosi la comunicazione pubblica è considerata una vera e propria necessità per far fronte ad uno scenario di profonda crisi di legittimazione delle istituzioni, la cui causa viene ricondotta a tutta quella serie di vicende derivanti da tangentopoli e dalla conseguente caduta della Prima Repubblica. In seguito, anche il progressivo cambiamento del sistema amministrativo verso l'autonomia, che trova la sua espressione nella riforma del titolo V della Costituzione, associato ad un contemporaneo rafforzamento di quella che è stata definita la personalizzazione della politica, derivante, tra l’altro, dalle riforme dei sistemi elettorali in senso maggioritario e dall’influenza dei mass media nell’arena politica, hanno fatto emergere l’esigenza di relazioni più dirette con i cittadini. Alla mediazione tra istituzioni e società svolta in precedenza dalle tradizionali forme di rappresentanza dei gruppi intermedi si sono così affiancate nuove forme di relazione più dirette che vedono nella comunicazione uno strumento fondamentale di gestione (Levi, 2004). Allo stesso tempo si sta diffondendo tra i cittadini una maggiore consapevolezza dei propri diritti, ciò tende a modificare l’approccio della gente verso le amministrazioni e viceversa. S’inserisce in questo contesto l’emergere del cosiddetto profilo passivo del diritto all’informazione (cfr. Vigevani, 2006), che contribuisce ad affermare la necessità del cittadino ad essere informato, necessità che sempre più va configurandosi come presupposto per la democrazia di un

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi swot
comunicazione pubblica
informagiovani
legge150 del 200
piano di comunicazione
san giovanni in fiore

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi