Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La concessione delle licenze nel mercato delle telecomunicazioni. Il caso dell'Umts e del Wi-Max

Il mercato delle telecomunicazioni è stato oggetto, negli ultimi anni, di profonde innovazioni e di continui interventi legislativi, non solo in Italia ma anche a livello internazionale, volti a riorganizzarne la struttura ed a renderlo più consono alle nuove esigenze degli utenti.
Le nuove tecnologie introdotte a partire dagli anni Novanta hanno certamente agevolato tale compito, anzi sono state probabilmente una delle cause principali a seguito della possibilità di offrire nuovi servizi a livello di comunicazione attraverso nuovi strumenti.
L’introduzione della telefonia mobile, prima, e della rete telematica internet, poi, hanno modificato radicalmente il modo di comunicare e sono stati certamente utili allo sviluppo ed alla crescita di veri e propri sistemi globali di comunicazione. Da questo, si è sentita l’esigenza di creare la possibilità di far comunicare le diverse tecnologie disponibili: dapprima sono stati quindi creati sistemi di iterconnessione tra la telefonia fissa e quella mobile; in seguito, sono stati sviluppati metodi per il collegamento alla rete telematica internet attraverso terminali portatili. Il pieno sviluppo è stato possibile soprattutto grazie all’introduzione nella telefonia mobile del sistema di terza generazione, l’Umts, che ha permesso la navigazione a velocità molto più elevate rispetto a quelle raggiungibili in precedenza con il Gsm. La nascita e l’espansione, inoltre, della tecnologia Wi-Max, attualmente ancora in fase embrionale, ha aperto nuove porte all’incremento delle possibilità a disposizione degli utenti per la comunicazione attraverso la rete internet e, molto probabilmente, rappresenterà nel futuro il principale mezzo attraverso il quale stabilire una connessione. Al momento, il posto è occupato dalla linea fissa Adsl, che permette ad ogni modo connessioni relativamente veloci e sufficientemente stabili, affianco, ovviamente, alla connessione attraverso l’Umts che soprattutto grazie alla sua evoluzione Hsdpa permette alte velocità di navigazione ed elevati livelli qualitativi. Per quanto riguarda in particolare l’erogazione di servizi di comunicazione Umts e Wi-Max, sono stati creati dei veri e propri vincoli per l’accesso al mercato e l’ingresso è stato subordinato, in Italia, alla concessione da parte dello Stato di una licenza assegnata attraverso la procedura del beauty contest; questa, in particolare, si contrappone alla tradizionale procedura dell’asta e, come vedremo, le due tipologie di allocazione dei beni hanno caratteristiche ben distinte e definite. L’intera procedura di assegnazione delle licenze è stata portata avanti attraverso un’attenta ed approfondita analisi del mercato delle telecomunicazioni, al fine di comprendere il contesto istituzionale ed economico di riferimento, individuando nell’Agcom l’organismo di regolamentazione del settore.
La presente tesi prende spunto proprio dal processo di rinnovamento e riorganizzazione del mercato delle telecomunicazioni che ha portato all’assegnazione delle licenze per l’Umts e per il Wi-Max, analizzando il mercato, le sue principali caratteristiche, i diversi operatori nel mercato, gli obiettivi del regolatore e della pubblica amministrazione, oltre ad individuare, evidentemente, i punti caratteristici ed essenziali del procedimento d’asta, del beauty contest e delle differenze tra i due istituti, esponendo le determinanti della scelta fra le due alternative.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il mercato delle telecomunicazioni è stato oggetto, negli ultimi anni, di profonde innovazioni e di continui interventi legislativi, non solo in Italia ma anche a livello internazionale, volti a riorganizzarne la struttura ed a renderlo più consono alle nuove esigenze degli utenti. Le nuove tecnologie introdotte a partire dagli anni Novanta hanno certamente agevolato tale compito, anzi sono state probabilmente una delle cause principali a seguito della possibilità di offrire nuovi servizi a livello di comunicazione attraverso nuovi strumenti. L’introduzione della telefonia mobile, prima, e della rete telematica internet, poi, hanno modificato radicalmente il modo di comunicare e sono stati certamente utili allo sviluppo ed alla crescita di veri e propri sistemi globali di comunicazione. Da questo, si è sentita l’esigenza di 17

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Domenico Di Giampietro Contatta »

Composta da 231 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1550 click dal 11/12/2008.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.