Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Imparare l'italiano con le canzoni. ''Il burattino senza fili'' di Edoardo Bennato

ABSTRACT

Marina Padovan
Imparare l'italiano con le canzoni. "Il burattino senza fili" di Edoardo Bennato

Il seguente lavoro trae spunto dall'album "Il burattino senza fili" del 1977 di Edoardo Bennato che racconta, in forma musicata e del tutto originale, la favola di Pinocchio: un modo divertente e originale per imparare l'italiano come lingua seconda o straniera.

Il testo propone otto unità didattiche che, a partire dal testo di ogni singola canzone, sviluppano le quattro abilità di base (ascoltare, leggere, parlare e scrivere) e le abilità integrate. E' rivolto ad apprendenti di livello intermedio (B1-B2)

Le unità didattiche contengono le seguenti attività.
• attività di pre-ascolto per introdurre l'argomento e fornire la motivazione;
• attività di verifica della comprensione dell'ascolto o del testo scritto;
• attività grammaticali sugli argomenti presenti nel testo della canzone;
• attività di rinforzo o ampliamento lessicale;
• attività di produzione orale (libera o controllata);
• attività di produzione scritta (libera o controllata);
• attività di lettura;
• giochi.
Ogni unità comincia con l'ascolto della canzone e la verifica della comprensione. Continua con l'approfondimento grammaticale, morfosintattico e lessicale. Segue un momento dedicato alla lettura e si continua con l'attività di produzione orale e scritta.

Per le attività più elaborate (letture, immagini per la pre-lettura, vignette, cartine geografiche…) sono stati inseriti degli allegati alla fine di ogni unità.

Il testo è utile sia per fare un percorso alternativo sulla favola di Pinocchio, sia per usarne alcune parti, come materiale integrativo del testo adottato per il corso di lingua.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Il seguente lavoro trae spunto dall'album del 1977 di Edoardo Bennato che racconta, in forma musicata e del tutto originale, la favola di Pinocchio. Mi è sembrato interessante il connubio tra la famosa favola di Collodi e le canzoni: un modo piacevole e divertente per imparare la lingua e la cultura italiana. Il testo si compone di otto unità didattiche, una per ogni canzone. E' stato pensato per il livello intermedio (B1-B2): come strumento per verificare o ampliare le competenze linguistiche degli studenti, da affiancare o per integrare il testo scelto per il corso di lingua. Le unità didattiche contengono le seguenti attività: ξ attività di preascolto per introdurre l'argomento e fornire la motivazione; ξ attività di verifica della comprensione dell'ascolto o del testo scritto; ξ attività grammaticali sugli argomenti presenti nel testo della canzone; ξ attività di rinforzo o ampliamento lessicale; ξ attività di produzione orale (libera o controllata); ξ attività di produzione scritta (libera o controllata); ξ attività di lettura; ξ giochi. La base di partenza teorica, nella costruzione delle unità, si basa sulla mappa delle attività linguistiche presentata da Balboni in Tecniche didattiche per l'educazione linguistica, dove, alle quattro abilità di base (abilità primarie: ascoltare, parlare, leggere e scrivere) si aggiungono le abilità integrate. Ogni unità comincia con l'ascolto della canzone che viene sempre introdotto da una attività che anticipa il tema trattato e innesca la motivazione. Il tema principale e gli argomenti (sia testuali che grammaticali e lessicali) affrontati dalla canzone scelta danno l'impronta fondamentale al percorso didattico proposto. E' importante notare che i testi delle varie canzoni presenti nell'album, hanno delle caratteristiche peculiari che potrebbero presentare alcune difficoltà per uno straniero: ξ fenomeni di ellissi: spesso nel testo sono omessi elementi grammaticali che si danno per sottointesi;

Tesi di Master

Autore: Marina Padovan Contatta »

Composta da 106 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7174 click dal 23/12/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.