Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le nuove tecnologie e la prevenzione

Tesi che analizza il tema delle nuove tecnologie (computer, internet, ecc) applicate a progetti di prevenzione in Psicologia di Comunità. Breve presentazione di classificazioni di prevenzione, panoramica sulle nuove tecnologie, analisi di tre progetti americani e conclusioni critiche a riguardo.

Mostra/Nascondi contenuto.
   1 INTRODUZIONE Oggi giorno si sente continuamente parlare di prevenzione, soprattutto alla luce degli attuali problemi (abuso di alcool e droghe, diffusione di malattie sessualmente trasmissibili, ecc) che affliggono la società; problemi, a causa dei quali, il Sistema Sanitario Nazionale si vede costretto ad esborsi sempre crescenti. Prevenire significa venire prima, anticipare, evitare che qualcosa accada, ma non è solo questo. Indirettamente, significa anche promozione della qualità della vita. Non è necessario focalizzarsi sempre e solo sui fattori di rischio per svolgere prevenzione. La prevenzione, infatti, può essere inserita in molti ambiti della vita quotidiana e cerca di promuovere il benessere della popolazione dalle piccole cose, come “l’educazione” alle pratiche per una buona salute, fino ad interventi rivolti a particolari target, come ad esempio le numerosissime campagne contro la sindrome da Immunodeficienza acquisita (HIV), contro il fumo, contro, quindi, comportamenti denominati “a rischio”, i quali possono portare all’insorgenza di problemi o mettere l’individuo in condizioni di illegalità. I governi ritengono quindi fondamentale cercare di “prevenire” queste problematiche sia per una migliore qualità della vita (fisica e psichica) del cittadino che per motivi prettamente economici. In questo lavoro verranno presi in esame alcuni modelli di intervento preventivo rivolti a determinate problematiche, confrontando quelli classici con l’eventuale utilizzo delle nuove tecnologie, cercando di mettere in luce come, in alcune situazioni, può risultare molto utile il supporto tecnologico sia per migliorare l’effetto finale che per abbassare i costi degli interventi.

Laurea liv.I

Facoltà: Psicologia

Autore: Niccolò Foroni Contatta »

Composta da 47 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1382 click dal 16/12/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.