Skip to content

L'influenza della tecnologia nell'economia della musica

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Amato
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze e tecnologie delle arti figurative, musica, spettacolo e moda
  Relatore: Lamberto Trezzini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 59

Negli ultimi cento anni, l’invenzione della fonografia ha cambiato radicalmente il modo di fare musica e di fruirne, e numerosi, sono gli eventi successivi che hanno fatto pensare ad una “rivoluzione” tecnologica.
Alle origini dell’economia della musica i protagonisti della scena erano l’industria fonografica ed i canali di trasmissione musicale che con il contributo dei diritti di proprietà intellettuale hanno reso questo settore economico una parte fondamentale dell’economia nel suo complesso. Possiamo quindi affermare che la storia dell’economia della musica è fatta di diverse storie che si intrecciano ed a volte si scontrano.
L’industria fonografica ha vissuto una vera e propria evoluzione, nell’accezione darwiniana del termine, partendo dal 78 giri fino all’Mp3, ogni supporto ha portato all’inevitabile scomparsa del suo predecessore, tramite un processo molto simile alla selezione naturale. Nel campo dei canali di trasmissione musicale, il termine evoluzione non appare invece adatto in quanto, ad oltre un secolo dalla sua nascita, la radio, primo mass-media, pur avendo perso la posizione di predominio a favore dei nuovi media, come la televisione o Internet, è riuscita a ritagliarsi un suo spazio, definendo uno scenario in cui ogni media propone un differente modello di ascolto.
Negli ultimi anni l’economia della musica è stata sconvolta dal fenomeno della pirateria, il problema, nato dopo l’introduzione della musicassetta, che permetteva di registrare le musiche trasmesse dalla radio, assume la portata di una piaga con le possibilità offerte dalla fonografia digitale e da internet.
La reazione dell’industria fonografica a questo problema è stata quella di tentare di arginarlo attraverso azioni legali, ma data la natura internazionale dell’economia della musica, nonostante i numerosi accordi internazionali riguardanti la proprietà intellettuale, lo scontro con le diverse leggi nazionali ha vanificato il tentativo di risolvere definitivamente la questione.
Numerose imprese originariamente distanti dal settore musicale, come quelle legate all’informatica alla telefonia ed ai media, hanno invece colto la portata del cambiamento cercando e trovando nella rete nuovi canali di distribuzione musicale.
Tramite all’ e-commerce il consumatore può scegliere la propria musica da un vastissimo catalogo ad un prezzo conveniente grazie all’eliminazione dei costi di distribuzione.
Internet ha poi aperto la strada a nuove forme di promozione, che possono essere sfruttate dalle imprese del settore oppure direttamente dagli artisti per promuovere la propria musica senza l’aiuto di intermediari.
Ognuno degli argomenti trattanti in questo elaborato finale meriterebbe di un approfondimento, appare comunque interessante un’analisi panoramica che ponga in risalto le differenze e le analogie tra le diverse tecnologie, tenendo ben presente che la loro costante evoluzione rende ogni previsione sul futuro dell’economia della musica quantomeno discutibile.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
  4  1 INTRODUZIONE Nel corso dell’ultimo secolo l’impatto della tecnologia nel mondo artistico è stato dirompente. La “fissazione” della musica su di un supporto fisico può rappresentare il declassamento dell’Arte a semplice prodotto commerciale, ma al contempo permette ai suoni di vivere nel tempo senza alterazioni. Parallelamente all’evoluzione tecnologica, bisogna considerare quindi l’evoluzione stessa della musica: non più effimera esperienza estetica ma strumento di integrazione ed identificazione. Nell’universo commerciale sono nati nuovi mezzi di applicazione e di diffusione della musica. La fonografia, in concomitanza alla tutela dei diritti di proprietà intellettuale, ha dato origine all’economia della musica, diventata parte fondamentale dell’economia nel suo complesso, e di molteplici gruppi societari internazionali. Per questo motivo occorre prestare una particolare attenzione agli sviluppi tecnologici dei mezzi di comunicazione e di diffusione musicale. Anche se ogni argomento trattato di seguito necessiterebbe un maggiore approfondimento, appare comunque interessante un’analisi panoramica che ponga in risalto le differenze e le analogie tra le diverse tecnologie.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi