Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lessicalizzazione di eventi di moto in italiano L2: il caso di apprendenti di L1 russo

La tesi è una ricerca linguistica con l'obiettivo di indagare se e come la distanza tipologica fra l'italiano e il russo influenzi l'apprendimento dei verbi di movimento intransitivi, con particolare riferimento ai significati che essi veicolano.
I dati (eventi di moto prodotti tramite la narrazione della Frog Story) sono trattati da diversi punti di vista: analisi quantitativa e qualitativa dei tipi lessicali, distribuzione dei verbi di maniera e di direzione, presenza di verbi sintagmatici, loci di lessicalizzazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La passione per le lingue slave, in particolar modo per il russo, e l’interesse per la ricerca linguistica e per la didattica dell’italiano come lingua seconda stanno all’origine del presente lavoro di tesi. In questa ricerca, l’ambito in cui tali interessi personali trovano il loro punto d’incontro è rappresentato dagli eventi di moto: essi costituiscono un luogo in cui possono essere riconosciute le strategie di lessicalizzazione adottate dalle diverse lingue. Il loro studio negli ultimi venti anni circa ha dato origine a una classificazione tipologica delle lingue, tuttora in fase di approfondimento e assestamento. In questa distinzione, i due sistemi linguistici che interessano la nostra analisi - russo e italiano - non occupano posizioni contigue: seppure entrambi appartengano, infatti, alla famiglia delle lingue indoeuropee, al suo interno si collocano in due gruppi differenti: il russo tra le lingue slave e l’italiano tra le lingue romanze. Questa distanza tipologica si evidenzia, appunto, in diversi aspetti, non ultimo le strategie di lessicalizzazione degli eventi di moto. Il presente studio sull’acquisizione del lessico in italiano lingua seconda di parlanti nativi russi si pone come obiettivo la verifica di se e come la distanza tipologica tra le due lingue influenzi l’apprendimento dei verbi di movimento intransitivi, con particolare riferimento ai significati che essi veicolano. Inoltre, cercheremo di capire quali aspetti della L1 possano influire sulla produzione lessicale della L2. In particolare, nel Capitolo 1 viene delineato il quadro teorico entro il quale ci si muove: seguendo i piø noti autori (Talmy, Slobin, Wälchli), nel paragrafo 1.1 si dà la definizione di evento di moto e viene illustrato brevemente il processo di lessicalizzazione, applicando poi quest’ultimo agli eventi di moto e approfondendo la classificazione tipologica delle lingue che ne deriva. Nei paragrafi 1.2 e 1.3, invece, viene analizzata la posizione peculiare dell’italiano all’interno della tipologia descritta, con particolare riferimento alla classe dei Verbi Sintagmatici. L’esame del sistema verbale russo nei suoi due temi grammaticali dell’aspetto verbale e della categoria dei ‘verbi di moto’ costituisce, invece, l’argomento 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Matteo Torricelli Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1940 click dal 12/12/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.