Skip to content

I fattori di sviluppo delle aree regionali emergenti: un caso di studio

Informazioni tesi

  Autore: Annalisa Farella
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Commercio
  Relatore: Marisa Valleri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 194

Con la presente tesi vogliamo illustrare come i fattori di produzione possono incidere sullo sviluppo di alcune realtà urbane emergenti. L’esempio che prenderemo in considerazione è quello del Comune di Mola di Bari. Condividendo quanto detto dalla R. Capello “ le regioni intrinsecamente non competono sulla base del principio del ’vantaggio comparato’, ossia del principio che assegna ad ogni area un ruolo all’interno della divisione internazionale del lavoro, indipendentemente dal grado di efficienza produttiva ; i meccanismi macroeconomici ( tassi di cambio , flessibilità dei salari e dei prezzi ) che tutelano i paesi della competizione vengono meno a livello regionale e impongono teoricamente un principio di vantaggio assoluto . In questa prospettiva , lo sviluppo locale diventa sostanzialmente un problema di identificazione degli elementi sui quali poter costruire e mantenere nel tempo tale vantaggio , ‘assoluto’ o ‘competitivo’ . Il criterio-guida in base al quale si è pensato di introdurre l’argomento è stato quello di seguire i filoni del pensiero spazio-economico ed economico-regionale.
La tesi che si sta presentando si articola in due parti principali : la prima riguarda i contenuti di carattere più propriamente teorici, mentre la seconda concerne gli aspetti del caso applicativo.
Il primo capitolo è dedicato a una serie di nozioni introduttive di carattere generale, in quanto con esso si vogliono fornire gli strumenti necessari per comprendere il contenuto dei capitoli successivi, cercando di collocare l’Economia Regionale nel più ampio contesto delle discipline economiche, nonché di fornire la definizione di quei concetti e di quei termini che in seguito saranno più frequentemente utilizzati, fino a giungere ad introdurre le economie di agglomerazione le quali vanno senza dubbio collocate in una posizione propedeutica rispetto all’illustrazione non solo dei modelli di sviluppo regionale, ma anche delle teorie di localizzazione. Inoltre qui sono illustrati proprio i principali modelli teorici sulla localizzazione delle attività produttive, che rappresentano uno dei fondamentali antecedenti teorici sui quali si è sviluppata la scienza economica regionale.
Il secondo capitolo si concentra sulla crescita regionale del Mezzogiorno e della Puglia, procedendo, come una sorta di lente d’ingrandimento, dagli elementi che orientano i diversi usi del territorio nello spazio regionale, nonché dagli elementi che determinano i vantaggi della centralità, per passare poi allo studio della formazione della città. Nell’ambito di questo capitolo costituisce base necessaria per lo studio del caso applicativo la presentazione del territorio del Sud-Est barese e la città di Mola in esso inserita.
Nel terzo capitolo si guarda ai fattori che stanno alla base del processo di sviluppo economico, il percorso che di solito esso segue e l’esito finale a cui presumibilmente porta, con le diverse componenti territoriali in cui si articola un determinato sistema socio-economico. Giunti a questo punto dell’analisi teorica si arriva al caso applicativo della città di Mola di Bari con la sua ricca progettualità. Questa è la parte centrale della presente tesi.
Nell’ambito di questo capitolo, infatti, si mettono a confronto le azioni intraprese sul territorio in esame al fine di fornire al lettore un quadro più ampio su Mola di Bari ed i comuni che la circondano.
Partendo dalla cronaca d’attualità, si mettono a fuoco le interrelazioni tra Mola e i Comuni del Sud-Est barese.
Si pone, infine, l’attenzione sugli obiettivi di politica macro-economica e come vengono affrontati dai policy makers, cioè gli attori principali delle politiche regionali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 I FATTORI DI SVILUPPO DELLE AREE REGIONALI EMERGENTI : UN CASO DI STUDIO PREMESSA Con la presente tesi vogliamo illustrare come i fattori di produzione possono incidere sullo sviluppo di alcune realtà urbane emergenti. L’esempio che prenderemo in considerazione è quello del Comune di Mola di Bari. Condividendo quanto detto dalla R. Capello “ le regioni intrinsecamente non competono sulla base del principio del ’vantaggio comparato’, ossia del principio che assegna ad ogni area un ruolo all’interno della divisione internazionale del lavoro, indipendentemente dal grado di efficienza produttiva ; i meccanismi macroeconomici ( tassi di cambio , flessibilità dei salari e dei prezzi ) che tutelano i paesi della competizione vengono meno a livello regionale e impongono teoricamente un principio di vantaggio assoluto . In questa prospettiva , lo sviluppo locale diventa sostanzialmente un problema di identificazione degli elementi sui quali poter costruire e mantenere nel tempo tale vantaggio , ‘assoluto’ o ‘competitivo’ 1 . Il criterio-guida in base al quale si è 1 Cfr. R. Capello (2004), “Economia Regionale”, Il Mulino, Bologna. In tale testo, del quale si riporta la frase in epigrafe, sono riportate le teorie economiche territoriali a base della presente tesi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

capitale e lavoro
città
competitivita territoriale
crescita regionale
economia pugliese
fattori produttivi
governance locale
la domanda e l’offerta
mezzogiorno
mola di bari
patto territoriale
pic urban ii
politiche regionali
por puglia
progettualità
programma di recupero urbano
puglia
reti urbane
sud-est barese
sviluppo esogeno ed endogeno
sviluppo locale
sviluppo regionale
teorie di economia regionale
urbanizzazione delle città

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi