Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Giudizi sulla veridicità dei documenti: querela di falso e verificazione della scrittura privata

La prova documentale occupa nella vita pratica e nel sistema della legge una posizione privilegiata, dovuta alla sicurezza e alla precisione con cui adempie la sua funzione probatoria. Una sola insidia la minaccia, il pericolo della falsificazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
IV INTRODUZIONE La prova documentale occupa nella vita pratica e nel sistema della legge una posizione privilegiata, dovuta alla sicurezza e alla precisione con cui adempie la sua funzione probatoria. Una sola insidia la minaccia, il pericolo della falsificazione. Ciò spiega la cura posta in tutti i tempi dalla legge nel regolare i mezzi che possono metterla al sicuro da questo pericolo, eliminare i documenti falsi e punire i responsabili della falsificazione. Prescindendo dai mezzi preventivi che tendono a difendere la prova documentale da quell’insidia, e che trovano la maggiore manifestazione nella creazione di appositi ufficiali pubblici, il cui compito è quello di attribuire ai documenti che redigono il suggello della pubblica fede, due tra i principali mezzi che provvedono a separare i documenti veri da quelli falsi sono forniti dal processo civile: la verificazione delle scritture e la querela di falso. Nell’unità dello scopo pratico, alla prima è assegnata una funzione positiva, alla seconda una funzione negativa. L’una certifica la genuinità del documento, oppure la nega; l’altra riconosce la sua falsità, oppure l’esclude. Ma un documento può essere soltanto vero o falso. Perciò, pur mostrando ora l’uno, ora l’altro dei suoi due volti, un unico problema deve essere risolto da entrambe: quello di decidere se il documento è vero oppure falso.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Angela Prioletta Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5457 click dal 21/01/2009.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.