Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Semiotica e marketing in un corpus di spot televisivi sulla birra: i casi Peroni e Heineken

L'idea alla base di questa tesi nasce dal tentativo di coniugare in un’ottica interdisciplinare due degli insegnamenti più affascinanti tra quelli che si occupano di comunicazione: la semiotica, in particolare nelle sue applicazioni pratiche, ed il marketing, in particolare per quanto riguarda le tecniche di promozione del prodotto.
Tale premessa si concretizza in questo lavoro in una analisi semiotica degli spot pubblicitari delle birre Peroni e Heineken, condotta in chiave diacronica e volta a verificare il modo in cui tali spot contribuiscono a creare e a comunicare le relative identità di marca.
Ci serviremo in pratica della prospettiva semiotica per esaminare dei filmati pubblicitari contestualizzati in un più ampio e fecondo discorso di marketing, capace di andare oltre la mera analisi descrittiva; analizzeremo con strumenti semiotici alcuni spot per comprenderne i sensi veicolati e studiarne l’apporto alla creazione dell’immagine complessiva della marca.

Dimostreremo di riuscire, grazie all'approccio semiotico, a verificare e valutare il successo della comunicazione dell’identità attraverso lo spot televisivo.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE L'idea alla base di questa tesi nasce dal tentativo di coniugare in un’ottica interdisciplinare due degli insegnamenti più affascinanti tra quelli che si occupano di comunicazione: la semiotica, in particolare nelle sue applicazioni pratiche, ed il marketing, in particolare per quanto riguarda le tecniche di promozione del prodotto. Anticipiamo subito che tale premessa si concretizza in questo lavoro in una analisi semiotica degli spot pubblicitari delle birre Peroni e Heineken, condotta in chiave diacronica e volta a verificare il modo in cui tali spot contribuiscono a creare e a comunicare le relative identità di marca. La scelta così precisa dell’oggetto di studio scaturisce in realtà da una lunga e accurata riflessione tenuta intorno alle problematiche che, in fase di preparazione, questo approccio multidisciplinare ci presentava; il tentativo di coniugare a questa riflessione un interesse spontaneo per il mondo dell’advertising e delle relative tecniche, ci ha portato poi ad avere un quadro più completo di come potevamo far interagire questi tre oggetti. La semiotica, per cominciare, dispone di concetti fondamentali che sono applicabili non solo ad altre discipline ma a qualunque manifestazione linguistica e più in generale comunicativa, secondo il principio che ogni aspetto della nostra vita sociale è retto da un sistema sottostante di segni e di sensi; essa ci può servire così a comprendere più in profondità tutti quegli eventi quotidiani in cui siamo impegnati a produrre (o a interpretare) dei testi, dalla conversazione con un familiare alla scrittura di un brano musicale, dalla lettura di un libro alla visione di un film. 4

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Salvatore Sibillo Contatta »

Composta da 118 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5796 click dal 23/12/2008.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.