Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il tema dell'amore nella filosofia di Tommaso d'Aquino

Storia della filosofia medievale.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 CAPITOLO I Introduzione alla vita, le opere ed il pensiero di Tommaso d’Aquino “Io fui de li agni della santa greggia che Domenico mena per cammino u’ ben s’impingua se non si vaneggia” (Paradiso X, 94 – 96) 1.1 Il “sistema” tomista Kant nel 1786 definisce un sistema filosofico come «una totalità delle conoscenze ordinata secondo dei principi»1. Applicando questa definizione alla filosofia di Tommaso d’Aquino si può capire perché essa possa essere considerata un vero e proprio sistema filosofico autonomo. Tommaso utilizza senz’altro numerose fonti antiche e coeve, così come ha sempre in considerazione il principio di autorità delle Sacre Scritture per quanto riguarda l’ortodossia della fede cattolica. Tuttavia le fonti sono sempre rielaborate in maniera originale, e il principio di autorità non viene posto come ostacolo all’utilizzo della ragione, che è l’attività propria dell’uomo. Etienne Gilson sottolinea che la filosofia di Tommaso d’Aquino si presenta da subito nel panorama della filosofia medievale come una novità; essa è «per il suo fondo più intimo, irriducibile ad uno qualunque dei sistemi del passato»2. Il pensiero tomista abbraccia la totalità delle conoscenze umane, ossia comprende tutti gli ambiti dello scibile, ordinando ciascuna parte secondo i principi della sua metafisica. Quindi la metafisica è il fondamento su cui Tommaso costruisce l’intero edificio del sapere, che ospita l’etica come la politica, l’antropologia come la gnoseologia, l’estetica, la cosmologia ecc. Anche il tema dell’amore (oggetto di studio di questo lavoro), il quale solitamente viene fatto rientrare tra i concetti appartenenti alla sfera morale, 1 I. KANT, Principi metafisici della scienza della natura, traduzione italiana a cura di Paolo Pecere, Milano 2003, p. 95. 2 E. GILSON, La filosofia nel Medioevo. Dalle origini patristiche alla fine del XIV secolo, traduzione italiana a cura di Maria Assunta del Torre, Milano 2005 2.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Marco Cirillo Contatta »

Composta da 60 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 45161 click dal 09/01/2009.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.