Skip to content

Tra sport e sociologia: i rituali del tifo organizzato nel calcio in Italia e Spagna

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Gori
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Paolo Giovannini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 227

Lo sport è un fenomeno sociale a tutti gli effetti, fondamentale nella vita quotidiana; fin dalle origini, ha avuto un ruolo importante dal punto di vista ludico e pedagogico per poi conquistare, col tempo, ogni aspetto della nostra esistenza.
Il percorso di questa tesi prevede un'analisi dello sport in generale, per poi arrivare allo studio di uno di essi in particolare: il calcio ed i suoi numerosi appassionati. E' qui, intorno al tema del tifo organizzato, che si svilupperà la parte centrale del lavoro, affiancata da una ricerca empirica svolta sull'argomento, attraverso interviste realizzate in due paesi: Italia e Spagna, rispettivamente nelle città di Firenze e Siviglia.
Il primo obiettivo è quello di coniugare la disciplina sportiva con la sociologia, ovvero con una parte importante del mio percorso di studi. Il secondo consiste nell'affrontare l'argomento calcistico e il tifo da un punto di vista storico poi, in particolare, da quello sociologico, cercando di accrescerne la conoscenza.
Il lavoro comincia con il prendere in considerazione la nascita dello sport moderno, tornando alla fase del gioco e ai suoi significati. In particolare, viene tracciato un percorso di riflessione dall’azione disinteressata del “giocare” alla gara vera e propria.
Nel primo capitolo lo sport viene percepito come "un fatto sociale totale", non a caso sport e sociologia sono due sistemi culturali differenti ma che alcuni autori hanno cercato di rendere meno distanti.
Il secondo capitolo prevede la trattazione degli approcci e delle prospettive che legano lo sport alle scienze sociali: dalla teoria della classe agiata di Veblen a Heinz Risse, dalla teoria di Allenn Guttmann alla teoria configurazionale di Elias, fino alle analisi di Bourdieu, Lasch e Bromberger. Risulta significativo anche l'accostamento con alcune delle più importanti teorie sociologiche, in particolare con l'approccio struttural-funzionalista e la sociologia formale di Simmel.
Nel terzo capitolo ci si concentra su uno sport in particolare: il calcio. Questo per analizzare da vicino un fenomeno sociale di enorme importanza che cela dietro di sé numerosi aspetti appartenenti alla nostra vita quotidiana: voglia di conflitto, passionalità, faziosità ma anche estetica e romanticismo; è proprio questo che sembra averlo reso importante, insieme alle sue caratteristiche di semplicità e linguaggio universale. Come sottolinea Morris (1981) il football è caccia rituale, battaglia, dimostrazione e droga sociale, impresa commerciale, rappresentazione teatrale.
Nel quarto capitolo, si passa ad analizzare un aspetto importante del pianeta calcio: il tifo organizzato. Dopo una premessa sulle origini storiche, la nascita e lo sviluppo di questo fenomeno, si cerca di analizzare il rituale domenicale, un evento che porta allo stadio migliaia di appassionati: si prendono in considerazione la loro disposizione sulle gradinate, il linguaggio, le tante manifestazioni di massa fino ad arrivare allo studio dell'aggressività. La vita sulle gradinate è caratterizzata da un'evidente ricerca di identità ma anche da una netta dicotomia amico/nemico. Andare la domenica allo stadio suscita particolari aspettative ed un'eccitazione collettiva fuori dal comune che spesso può portare fuori dai binari l'aggressività ritualizzata e generare anche episodi di violenza.
Il quinto ed ultimo capitolo della tesi rappresenta il frutto di un'indagine "sul campo", con la presentazione di una specifica ricerca empirica. Sono state realizzate varie interviste nelle quali il tifo organizzato è al centro delle domande rivolte ai diretti interessati, tifosi ed ultras, in due diverse nazioni: Italia e Spagna, rispettivamente nelle città di Firenze e Siviglia.
Nell'Appendice sono riportate le tracce di intervista, cioè la serie di domande rivolte ai due gruppi distinti (diverse tra loro solamente per pochi aspetti), unitamente alle interviste (trascritte per intero).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Università degli Studi di Firenze – Facoltà di Scienze Politiche II Lo sport è un fenomeno sociale a tutti gli effetti, fondamentale nella vita quotidiana. Fin dalle origini, ha avuto un ruolo importante dal punto di vista pedagogico per poi conquistare, col tempo, ogni aspetto della nostra esistenza. Il percorso di questa tesi prevede un'analisi dello sport in generale, disciplina che da sempre fa parte dei miei interessi, per poi arrivare allo studio di uno di essi in particolare: il calcio ed i suoi numerosi appassionati. E' qui, intorno al tema del tifo organizzato, che si svilupperà la parte centrale del lavoro, affiancata da una ricerca empirica svolta sull'argomento, attraverso interviste realizzate in due paesi: Italia e Spagna. Il primo obiettivo è quello di coniugare la disciplina sportiva con la sociologia, ovvero con una parte importante del mio percorso di studi. Il secondo consiste nell'affrontare l'argomento calcistico e il tifo da un punto di vista storico poi, in particolare, da quello sociologico. Questa tesi comincia con il prendere in considerazione la nascita dello sport moderno, sul quale concentreremo le nostre prime attenzioni, e per il quale si è reso necessario compiere un passo indietro, tornando alla fase del gioco e ai suoi significati. In particolare, viene tracciato un percorso di riflessione dall’azione disinteressata del “giocare” alla gara vera e propria. Nel primo capitolo lo sport viene percepito come "un fatto sociale totale". L'analisi si concentra sulla nascita del gioco, sulla cui natura e sul cui significato interviene il pensiero di Johan Huizinga nel suo Homo ludens. Considerando le sue origini etimologiche, dalla parola gioco si passa al concetto di gara fino ad arrivare al vocabolo sport, La riflessione prosegue con spunti di tipo storico, fino al '900, secolo in cui lo sport ha cambiato totalmente faccia, diventando un fenomeno di proporzioni immense, al passo con la modernità; è in questo momento che nascono concetti come quello di record, che la competizione si fa estrema e lo sport perde molte delle sue qualità ludiche a favore di norme sempre più rigide e severe. Ma lo sport moderno si sviluppa anche nella vita quotidiana di ognuno ed è giusto distinguere lo sport puramente competitivo da quello "per tutti", che raccoglie milioni di praticanti ed amatori.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

calcio
calcio italia
calcio spagna
caratteristiche tifo
gioco
interviste tifosi
interviste ultras
rituali calcio
rituali tifo
scienze sociali
sociologia
sociologia sport
sport
tifo
tifo organizzato
tifosi
ultras
violenza calcio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi