Skip to content

Etica in farmacia

Informazioni tesi

Etica Pratica e Bioatica
  Autore: Vincenzo Ferraro
  Tipo: Tesi di Master
Master in
Anno: 2008
Docente/Relatore: Maurizio Balistreri
Istituito da: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 40

La Bioetica dovrebbe enfatizzare le tensioni etiche reali della salute pubblica, tensioni tra i diritti degli individui e l'importanza della difesa degli interessi della popolazione, poiché tutti i validi principi della morale spesso si trovano in conflitto, autonomia, giustizia, utilità ,etc. La salute pubblica e i dibattiti che solleva assumono un nuovo ruolo nelle nostre vite e la bioetica ha una parte molto importante da recitare, quella di informare quale sia questo ruolo...
risulta doverosa una stima dell'effetto che i nuovi sviluppi -sia nel campo tecnologico come per la farmacogenomica o l'ingegneria biochimica sia in campo economico e sociale come l'aumento di grandi organizzazioni come proprietari delle farmacie- sui problemi etici in farmacia, e se il nuovo ruolo dei farmacisti possa portare a problematiche etiche addizionali
tenendo in considerazione il ruolo delle categorie professionali, che controllano gran parte della produzione di significati nelle società industriali avanzate, interpretando e rappresentando le continuità delle culture...la perizia della prescrizione da parte del farmacista dovrebbe includere gli aspetti terapeutici, farmaceutici, farmacologici, adeguatezza individuale, sociale, legale ed economica.
Assodata l'importanza dell'etica in farmacia, in quanto funzione pubblica, si fa più evidente la necessità dello sviluppodell'attenzione al particolare nella pratica comune, per la concezione che la morale sia una questione di percezione[..] e di attenzione, ricollocando la questione etica su una forma di psicologia morale fondata su una percezione affinata e intelligentemente educata che associa intimamente ragione e sentimento...Subordinazione Per esempio, un crescente numero di casi di agitazione violenta in anziani trattati con il Triazolam ha portato molti farmacisti a rifiutarsi di dispensare il medicinale alle persone anziane. I farmacisti però, non hanno lo stesso accesso al paziente ed hanno anche poco tempo per interrogarlo e chiedere informazioni al medico, a sua volta impegnato nel suo lavoro, che per una richiesta del genere potrebbe risentirsi e comunque la scelta del rimedio farmacologico è basata sui dati clinici i quali non sono sempre chiari circa il meccanismo d'azione dei medicinali...La motivazione del farmacista ad intervenire dovrebbe essere direttamente proporzionale alla potenzialità del danno ii) ed informare il paziente per qualsiasi preoccupazione consigliandogli di cercare ulteriori consigli da parte del proprio medico

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1) Introduzione Per poter discutere dell'etica in farmacia bisogna porre la pratica professionale in un contesto. Nel XX secolo anche la farmacia ha subito importanti cambiamenti. Sia nel mondo della farmacia anglosassone a partire dal Rapporto di Nuffield nel 1986, che per quanto riguarda la farmacia latina e Meditarranea. I farmacisti presto avranno a che fare con più potenti e sofisticati medicinali, che richiederanno un diverso tipo di conoscenza. La quale potrebbe ad esempio riguardare il trattamento dei dati personali come i dati genetici, visto l'imminente utilizzo della farmacogenomica nella progettazione dei medicinali1. Allo stesso tempo i pazienti sono maggiormente a conoscenza dei servizi che possono richiedere ai farmacisti. Considerandoli come fonte di informazioni e consigli per patologie minori e medicinali senza l'obbligo di prescrizione (SOP). Come la società si incammina nel XXI secolo, questo processo è probabile che si sviluppi sempre più. E' probabile che avvengano ulteriori cambiamenti, come il confondersi dei confini professionali. Sempre più potrebbe emergere il ruolo dei professionisti sanitari che hanno avuto fino ad ora un ruolo troppo generico. Incarichi che prima impegnavano un solo professionista specifico adesso possono impegnarne di più e diversi, con la necessità di un codice unitario per le professioni sanitarie2. I farmacisti ad esempio potrebbero doversi concentrare maggiormente sulle funzioni cognitive data l'interazione diretta con i pazienti. I farmacisti dovrebbero avere le conoscenze e l'adattabilità per avere un ruolo centrale in questo processo di cambiamento, e nell'assicurare la salute pubblica. L'educazione dei farmacisti dovrebbe riflettere questi cambiamenti concentrandosi su un lavoro di approfondimento della sensibilità e dell'immaginazione come mezzi d'interpretazione delle persone e delle situazioni che fanno da sfondo, coadiuvati dall'approccio razionalista delle conoscenze scientifiche. 1 Prospective medicine: the role for genomics in personalized health care planning. Phermacogenomics. Langheier and Snyderman 2 An ethical code for everybody in healthcare, BMJ 1998 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

anomia
bioetica
contraccezione
contragestativi
democrazia
educazione
etica
farmacia
farmacista
farmacologia
filosofia
inerzia
istituzioni
liberale
morale
off label
passivismo
pillola del giorno dopo
prescrizione
princìpi
regolamentazione
regulatory science
sanitarie
sociale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi