Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Percorsi ''Casa-Scuola sicuri''. L'esperienza della Scuola Elementare ''Carducci'' di Cesena

Questo elaborato tratta di un progetto innovativo, che offre la possibilità, all'interno delle scuole e delle comunità di esperire una proposta coerente di educazione ambientale e di promozione alla salute. Nella realtà della città di Cesena vengono definiti "percorsi casa-scuola-sicuri", ma più comunemente sono conosciuti come "Piedibus". Questo progetto che coinvolge direttamente i bambini, educandoli ad una mobilità sostenibile, permette di raggiungere un insieme di obiettivi di diversa natura, provocando un effetto domino sulla città che si impegna di sostenere questo progetto. Questi percorsi danno la possibilità ai bambini di andare a scuola a piedi, in gruppo, accompagnati da due adulti, un capo fila e un'altro che sta in coda al gruppo. Parte da un punto preciso della città e percorre un itinerario definito e protetto, con fermate stabilite a cui i genitori accompagnano i bambini. Dopo un excursus sulle varie teorie che stanno alla base di questo programma, alla sua attuazione nelle varie città italiane e nel mondo, la tesi tratta nello specifico il progetto realizzato in una scuola elementare della città di Cesena.

Mostra/Nascondi contenuto.
PREMESSA “L'ambiente di vita in cui il soggetto in età evolutiva è immesso contribuisce, in misura tutt’altro che irrilevante, alla costruzione dell'identità individuale: non solo l'ambiente sociale che sviluppa o no relazioni interpersonali gratificanti e stimola o comprime lo sviluppo armonico della personalità, ma anche l'habitat naturale in cui si è immessi e in cui si interagisce", (Baruzzi, 2002 pag 45). Queste parole ci aiutano a chiarire quanto sia fondamentale che le nostre città raggiungano uno sviluppo sostenibile, a misura di bambino. Per aiutarci in questo, uno dei progetti più innovativi di questi ultimi anni è sicuramente la programmazione di “percorsi casa-scuola sicuri”, che offrono la possibilità di svolgere, all’interno della scuola e dell’intera comunità in cui sono inseriti, una proposta coerente di educazione ambientale e di promozione alla salute che ha valore sia per gli allievi, che per il quartiere, che troverebbe così nuovi stimoli per attuare stili di vita più salutari ed ecologici. Ed è proprio la ricerca di stimoli che portino i cittadini a trasformare alcuni atteggiamenti salutari in vere e proprie abitudini di vita, che hanno spinto l’AUSL di Cesena a proporre e attuare questo progetto di promozione ed educazione alla salute e all’ambiente. 3

Laurea liv.I

Facoltà: Psicologia

Autore: Chiara Gradassi Contatta »

Composta da 45 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1120 click dal 27/01/2009.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.