Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sistema di gestione integrato nelle aziende petrolifere: il caso della Raffineria di Roma di Pantano

Passando attraverso un'analisi del mercato petrolifero e degli attori principali dello stesso, la presente tesi ha concentrato l'attenzione sulla qualità di una particolare azienda:la Raffineria di Roma spa (RdR), presente sul mercato dal 1954 e avente come azionista di maggioranza il gruppo Total Italia spa.
La raffineria è la principale fornitrice di prodotti petroliferi dell'area di Roma e del Lazio detenendo una quota di mercato a livello nazionale del 12%.
La Qualità è diventata un fattore chiave per competere in campo aziendale: le imprese ritengono opportuno, ai fini del raggiungimento della qualità totale, implementare un sistema integrato che comprenda Sicurezza, Qualità aziendale e Ambiente. Ed è ciò che è stato fatto con la RdR, che ha investito il 30% del suo fatturato per implementare un sistema di gestione integrato. Sicurezza, Ambiente e Qualità sono stati analizzati e certificati da tre diversi enti di certificazione di fama mondiale. Il conseuimento di una certificazione ISO 9000, pertanto,non costituisce un traguardo finale per l'imprenditore,ma è semplicemente uno di una serie di gradini per il raggiungimento della qualità. Nel corso degli ultimi anni, anche l'aspetto ambientale ha assunto fondamentale importanza in quanto bene collettivo e strumento per un miglioramento continuo. La RdR mira alla riduzione dell'impatto ambientale mediante l'introduzione di tecnologie innovative e mediante un accurato e qualitativo trattamento dei rifiuti prodotti.
Con il decreto legislativo 19 settembre 1994n. 626, si è tentato, per la prima volta in Italia, di fornire le linee guida per la definizione di un sistema prevenzionale all'interno delle aziende: la RdR ha investito circa il 25% del proprio fatturato in prevenzione degli incidenti e sicurezza sul lavoro.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO 1 IL MERCATO DEL PETROLIO 1.1. Le origini dell’ ” oro nero” Il petrolio ha condizionato gran parte della storia dell’umanità. I popoli dell'antichità conoscevano giacimenti di petrolio superficiali che utilizzavano per produrre medicinali e bitume o per illuminare le lampade. Omero narra di un "fuoco perenne" lanciato contro le navi greche durante la guerra di Troia. La conoscenza del petrolio è stata portata dal Medio Oriente in Occidente dagli arabi, che lo utilizzavano soprattutto come medicinale. Dagli inizi del secolo scorso il petrolio è diventata la principale fonte energetica per tutto il pianeta, capace di condizionare l'intera economia mondiale. Esso è costituito da una miscela di circa 350 idrocarburi e la sua formazione richiede tempi lunghissimi, dell’ordine almeno delle centinaia di migliaia di anni. Secondo la teoria più accreditata il petrolio deriva dalla decomposizione, in ambiente privo di ossigeno (anaerobico), di resti di organismi animali e vegetali che si sono depositati sul fondo di bacini poco profondi, come lagune, estuari, paludi costiere. Con il passare del tempo questi

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Simona Casamento Contatta »

Composta da 90 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1300 click dal 04/02/2009.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.