Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Questione di stile. La semplificazione dell'italiano burocratico

Da molti anni si discute sulla semplificazione del linguaggio burocratico. E' un problema complesso esfaccettato che è stato affrontato a più riprese dalle stesse istituzioni, e di cui ne sono state indicate più volte diverse soluzioni. Ancore oggi però in molte delle comunicazioni pubbliche -sia di enti pubblici che privati - resiste il burocratese.
In questa tesi presento nel primo capitolo, L'italiano tr aburocratese e plain language, il quadro generale di questo dibattito sul plain language, soffermandomi criticamente sulle idee della Pellegrino e di Fioritto, e visionando parte dell'ampia documentazione relativa ai dettami sulla semplificazione.
Nel secondo capitolo, L'italiano nella comunicazione pubblica: un approccio sperimentale, analizzo svariati documenti e comunicazioni pubbliche, riflettendo direttamente sui testi e sul loro linguaggio. Quest'approccio empirico ci fa vedere chiaramente la sistuazione italiana ancora non omogenea, divisa tra una spinta verso la semplificazione, e la difficoltà del cambiamento.

Mostra/Nascondi contenuto.
3     Prefazione       Da molti  anni  si  discute  sulla  semplificazione  del  linguaggio  burocratico.  È  un  problema  complesso e sfaccettato che è stato affrontato a più riprese dalle stesse  istituzioni, e di cui  ne  sono  state  indicate  più  volte  diverse  soluzioni.  Ancora  oggi  però  in  molte  delle  comunicazioni pubbliche – sia di enti pubblici che privati – resiste il burocratese.  In questa  tesi presento nel primo  capitolo,  L’italiano  tra burocratese e plain  language,  il  quadro  generale di questo dibattito  sul plain  language,  soffermandomi  criticamente  sulle  idee della Pellegrino e di Fioritto, e visionando parte dell’ampia documentazione relativa ai  dettami sulla semplificazione.  Nel secondo capitolo, L’italiano nella comunicazione pubblica: un approccio sperimentale,  analizzo svarianti documenti e comunicazioni pubbliche, riflettendo direttamente sui testi e  sul loro linguaggio. Quest’approccio empirico ci fa vedere chiaramente la situazione italiana,  ancora  non  omogenea,  divisa  tra  una  spinta  verso  la  semplificazione,  e  la  difficoltà  del  cambiamento.             

Tesi di Master

Autore: Mariafrancesca Moroni Contatta »

Composta da 65 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1958 click dal 06/02/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.