Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il destination management come scelta strategica di successo. I casi Barcellona, Londra, Roma

Il presente lavoro di tesi verte sull’analisi, l’organizzazione nonché lo sviluppo del destination management e marketing in Europa, ponendo l’attenzione su tre città che hanno saputo creare dei modelli che, seppure differenti fra loro, abbiano decretato il successo della destinazione: Barcellona, Londra e Roma.
L’obiettivo di questo lavoro è di analizzare la disciplina del destination management, studiandone lo sviluppo e l’introduzione, per poi analizzarlo più specificamente sulle tre città europee, ognuna delle quali presenta delle specifiche peculiarità, che ne hanno decretato il successo.

Mostra/Nascondi contenuto.
I INTRODUZIONE Il presente lavoro di tesi verte sull’analisi, l’organizzazione nonché lo sviluppo del destination management e marketing in Europa, ponendo l’attenzione su tre città che hanno saputo creare dei modelli che, seppure differenti fra loro, abbiano decretato il successo della destinazione: Barcellona, Londra e Roma. L’obiettivo di questo lavoro è di analizzare la disciplina del destination management, studiandone lo sviluppo e l’introduzione, per poi analizzarlo più specificamente sulle tre città europee, ognuna delle quali presenta delle specifiche peculiarità, che ne hanno decretato il successo. Nel primo capitolo viene introdotto ed analizzato il concetto di destinazione turistica, intesa come combinazione di due elementi: le risorse (attrattive spontanee già presenti nel territorio) ed i servizi (attrattive derivate, prodotte dall’uomo) necessari per il soggiorno del viaggiatore. Attribuire valore ad un territorio implica non solo far leva sulle sue attrattive spontanee, ma renderle accessibili e fruibili, valorizzando insieme alle componenti meramente materiali, anche il fattore umano, fondamentale settore turistico. Attualmente il turismo impone che la destinazione offra un ventaglio di servizi per il viaggiatore, sempre più ricco: egli è sempre più attivo e curioso e cerca di realizzare il maggior numero di esperienze possibili nell’ambito di uno stesso viaggio. Non tutte le destinazioni saranno esempi di successo e non esiste un modello di sviluppo uguale per tutti, fondamentale è, dunque, il concetto di personalizzazione, che sta alla base della creazione della prodotta destinazione.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Maria Rosaria Rispoli Contatta »

Composta da 223 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5325 click dal 10/02/2009.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.