Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La partecipazione degli adolescenti allontanati dal contesto in cui vivono

La tesi prende in esame le politiche a favore dei minori, nel contesto italiano ed europeo, sviluppando un percorso della dottrina dal 1900 ai giorni nostri. Ci si concentra nello specifico sullo studio di minori che si trovano in una situazione di emarginazione e disagio, e che per questo vengono allontanati dal contesto in cui vivono, presi in carico dai servizi sociali. Si vuole dimostrare la capacità di partecipare attivamente alla vita politica e sociale del "soggetto attivo" quale il minore rappresenta e a tale scopo si studia la metodologia e l'esperienza avuta in due progetti: QUALITY4CHILDREN e FUNKY DRAGON.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 PREFAZIONE Quando fai piani per un anno, semina grano. Se fai piani per un decennio, pianta alberi. Se fai piani per la vita, forma ed educa i Bambini. (Guanzi, poeta cinese, 645 a.c.) I bambini rappresentano la speranza del mondo, ma sono anche l anello piø debole della societ , coloro che pagano il prezzo p iø alto per i mali causati dagli adulti. Nella Condizione infantile , confluiscono e diventano visibili, nel bene e nel male, i nodi di una societ , le sue caratteristiche economiche e culturali; tanto che, per comprenderne i problemi e il livello di civilt , Ł sufficiente guardare come essa considera e tratta i suoi bambini. Oggi, nel Sud del mondo sottosviluppato, i bambini muoiono ancora per le malattie e la denutrizione, sono condannati all ignoranza, costretti a lavorare come piccoli schiavi o a combattere guerre che non hanno deciso loro. Nel Nord del mondo, invece, gli stessi caratteri dello sviluppo li trasformano in piccoli esigenti consumatori o lavoratori clandestini, obbligati a vivere come adulti, senza fantasia, vietata nelle tecnologie, mettendone in pericolo l innocenza. In tutto il mondo i bambini sono dunque i meno tutelati, ed Ł stato sempre cos , attraverso la storia dell uomo. Sono situazioni molto diverse, certo, ma tutte riconducibili allo stesso identico bisogno, quello ad avere un infanzia. A che punto siamo, ottantaquattro anni dopo la Dic hiarazione di Ginevra ? Mentre il linguaggio dei diritti ha fatto considerevoli passi avanti, mentre la coscienza popolare e la richiesta di diritti e obblighi permeano quasi tutte le societ , le violazioni delle leggi internazionali sui diritti umani, primo fra tutti, i diritti del fanciullo , proseguono implacabilmente. Da quel lontano 1924, una rivoluzione Ł iniziata, tutto quello che dobbiamo fare Ł continuare ad alimentarla affinchØ i bambini possano guardare lontano, sognando un mondo piø giusto. Ricordiamo le parole di Mahatma Ghandi: Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo .

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Dario Sirugo Contatta »

Composta da 103 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 777 click dal 17/02/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.