Skip to content

Enigmi e rivelazioni: letture delle Diaboliques di Barbey d'Aurevilly

Informazioni tesi

  Autore: Vincenza Debiase
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Filologia moderna
  Relatore: Francesco Fiorentino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 112

Barbey difende le sue “pécheresses” criticate per offesa al pudore e alla morale pubblica , sostenendo che, per alcune vicende o personaggi, si è ispirato alla realtà. L’autore stesso è accusato di immoralità. Les Diaboliques suscitarono scalpore soprattutto perché Barbey si dichiarava un moralista cristiano, difensore della religione e dei suoi principi. Come cattolico, sente però di essere l’unico capace di poter scrivere di tali argomenti, peccando di osservazioni vere, ardite e tragiche. Legittima le sue scelte dichiarandosi un vero moralista cristiano che non teme di osservare i difetti della società, i quali possono risultare anche tragici e suscitare orrore e vergogna, perché reali. Afferma che descrivere queste immoralità, non significa farne un’apologia, bensì il suo intento è far nascere aborrimento, ripugnanza. Nella società moderna, corrotta e viziata di Barbey, tutti cercano di mascherare le proprie colpe e le proprie debolezze. L’intreccio delle relazioni, come le azioni umane, sono cadute in uno stato di volgarità e indecenza, difficile da immaginare e raccontare. La realtà appare guidata da una mano diabolica che ha reso l’uomo capace di ogni immoralità, di cui nessuno sembra rendersi conto.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione OLTRE LA CRONACA DI STENDHAL E IL NOIR DI BALZAC Barbey è stato definito da J. Petit un "romancier qui observe à la Stendhal, peint à la Balzac et écrit à la façon d’un Mérimée qui serait abondant et catholique" 1 . Les Diaboliques infatti si ricollegano a questi autori nella scelta della materia trattata e nei metodi di rappresentazione della stessa. In Barbey è possibile riconoscere una somiglianza con Stendhal, per quanto riguarda l’interesse per gli avvenimenti di cronaca cittadina, considerati una fonte inesauribile di spunti e di ispirazioni per la creazione di intrecci romantici. Nelle Chroniques italiennes, Stendhal dichiara che, per le sue storie, ha trovato numerosi suggerimenti dagli annali giudiziari italiani. 2 In queste, raffigura la società contemporanea in evoluzione, con protagonisti dotati di coraggio e passioni, volti ad affermarsi al di là della sconfitta sociale o politica. È attento alla sua epoca e, lettore del dramma reale, ricrea scene di sangue e di crimini; cattura la curiosità, il disgusto e il piacere che poi fa conoscere al suo pubblico. Offre attesa, provocazione, fascino e sorpresa. Attraverso un gioco di parole e silenzi, instaura un dialogo con il lettore, crea complicità e suscita provocazione, tutte condizioni che ritroviamo anche nell’opera d’aurevilliana. 3 L’interesse per gli aneddoti reali e storici avvicina Barbey anche ad un altro maestro, Honoré de Balzac che, nell’Étude 4 1 J.A. Barbey D’Aurevilly, Œuvres romanesques complètes, Bibliothèque de la Pléiade, Gallimard, Paris, 1966, tomes II, p. 1294.   2 C. Marcandier-Colard, Crimes de sang et scènes capitales: essai sur l’esthétique romantique de la violence, PUF, Paris, 1998, p. 172.  3 J.A. Barbey D’Aurevilly, Œuvres romanesques complètes, cit., pp. 173-75. 

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

à un dîner d’athées
barbey d’ aurevilly
genere enigma
genere noir
la vengeance d’une femme
le bonheur dans le crime
le dessous de cartes d’une partie de whist
le plus bel amour de don juan
le rideau cramoisi
les diaboliques

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi