Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio del comportamento termico di sonde geotermiche verticali nel terreno

Dopo una breve introduzione sulla geotermia classica e sugli aspetti fondamentali di questo settore ci si è focalizzati sulla descrizione di un impianto geotermico funzionante con pompa di calore e sonde geotermiche verticali. Infine è stato realizzato un dimensionamento di un impianto destinato ad uso abitativo.

Mostra/Nascondi contenuto.
  1. INTRODUZIONE La nostra societ si trova ad affrontare due sfide fondamentali: da una parte, reperire ed assicurare le risorse energetiche per sostenere la crescita e lo sviluppo economico dei Paesi sviluppati e di quelli in via di sviluppo e, dall a ltra, frenare i processi di mutamento climatico generati dall attivit umana garantendo l a protezione dell ambiente e degli stessi esseri umani. Per trovare un equilibrio fra queste due esigenze, le singole Nazioni sono obbligate a realizzare una transizione verso un nuovo sistema energetico per uno sviluppo piø sostenibile e obbligate ad un approccio all uso dell energia piø razionale e che eviti gli sprechi. Sono stati infatti individuati cinque settori attraverso i quali conseguire i risparmi energetici: un azione sui trasporti, l introduzione di requisiti minimi nelle apparecchiature energetiche, la sensibilizzazione verso comportamenti virtuosi in tema di consumi, un maggiore ricorso a tecnologia ed innovazione e una maggiore attenzione all efficienza nell edilizia. Rispetto a quest ultimo settore, l aumento della do manda di energia riguarda soprattutto i settori residenziale e terziario ed Ł causato essenzialmente da fattori climatici e dalla richiesta di standard piø elevati di confort ambientale. In particolare, tali consumi sono aumentati in maniera sostenuta con un incremento sia dei consumi di combustibili per il riscaldamento degli ambienti sia dei consumi elettrici per la climatizzazione estiva. Per ottenere sensibili ma importanti riduzioni del fabbisogno energetico, e quindi dei consumi, negli ultimi anni si Ł iniziato ad aumentare in maniera consistente il valore della resistenza termica di tutti i componenti strutturali e di tamponamento degli edifici, da quelli opachi come le pareti perimetrali, il tetto e i solai a terra, a quelli trasparenti come i vetri basso emissivi. Tuttavia questi risparmi risulterebbero quasi del tutto inutili se non venissero combinati con sistemi energetici piø efficienti. La diminuzione del consumo permette quindi di investire il capitale risparmiato in sistemi che utilizzano fonti ad energia rinnovabile ma che necessitano di un rilevante investimento iniziale. Le soluzioni piø diffuse sono il fotovoltaico e ,nel campo del riscaldamento e raffreddamento dei locali, il ricorso al solare termico e ai sistemi radianti a pavimento/parete/soffitto abbinati ad una pompa di calore con sonde geotermiche.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Federico Favaro Contatta »

Composta da 61 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3535 click dal 18/02/2009.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.