Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le teorie etnoantropologiche relative ai concetti di magia e stregoneria

Le teorie etnoantropologiche relative ai concetti di magia e stregoneria

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione. Il presente lavoro nasce dal mio interesse per il mondo della magia: è soprattutto l’idea del rituale magico in sé, nonché di tutto il mistero ad esso collegato, che mi ha sempre affascinata, mi ha spinta e motivata anche in questa sede. Penso sia molto interessante e, da un punto di vista prettamente sociale, molto singolare, notare come in realtà ai giorni nostri, nell’epoca di Internet e dei DVD, la magia abbia ancora una presa così forte nella normale vita di tutti i giorni. Tutto ciò da noi etichettato come “magico” viene spesso frainteso ed in un certo senso bandito, perché considerato come un qualcosa di negativo, indice quasi d’ignoranza e quindi con scarse possibilità d’appello. Nonostante questa realtà, non dobbiamo però stupirci dell’ingente numero di persone che vantano, o alle quali si attribuiscono, poteri da noi definiti paranormali o ancora di tutte quelle credenze e gesti scaramantici ai quali tutti, chi più chi meno, ogni giorno e magari anche inconsciamente, ricorrono. In realtà credo che il linguaggio utilizzi, in modo spesso limitativo, il termine generico di magia connotandolo di un significato a mio avviso errato. Alla fine la magia per noi è rappresentata dal cartomante che in televisione pretende di conoscere il nostro futuro ed al quale noi ci rivolgiamo per sapere come agire; o ancora dal prestigiatore che fa scomparire un oggetto davanti ai nostri occhi e che ci lascia increduli. Questi sono solo alcuni esempi di quei fenomeni che noi automaticamente 5

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Stefania Simone Contatta »

Composta da 73 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3588 click dal 18/02/2009.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.