Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le Writers' Memorial Houses della Nuova Zelanda tra heritage e turismo

Interessata da un crescente flusso turistico (2,4 milioni di arrivi internazionali nel 2007), la Nuova Zelanda ha focalizzato la sua offerta su un originale mix di turismi ‘di nicchia’ (turismo naturalistico, heritage tourism, turismo cinematografico, etc.), sostenuto da una riuscita campagna marketing. Tale è il successo di questa formula che vale la pena analizzare le caratteristiche attuali e potenziali di uno di questi turismi, quello letterario, e in particolare delle sue attrazioni più interessanti per il mercato di riferimento, cioè le case memoriali degli scrittori (Writers’ Memorial Houses). Di ciò si occupa questo elaborato.
Nel capitolo 1, il tema delle Writers’ Memorial Houses viene prima inquadrato all’interno dei concetti di heritage, heritage tourism e turismo letterario (literary tourism), e poi esaminato nella sua specificità da un punto di vista teorico, con particolare attenzione al rapporto scrittore-casa e a quello casa-visitatore.
Il capitolo 2 passa alla presentazione delle Writers’ Memorial Houses neozelandesi, di cui vengono considerati in dettaglio quattro esempi preminenti: Katherine Mansfield Birthplace, Janet Frame’s Childhood Home, Frank Sargeson House e Ngaio Marsh House. La collocazione geografica di queste case di scrittori è resa evidente tramite literary maps.
Il capitolo 3, di taglio più applicativo, fornisce fondamentali coordinate sugli strumenti e i metodi di conservazione e gestione delle Writers’ Memorial Houses in Nuova Zelanda. Si chiude con alcune proposte operative per la promozione turistica internazionale delle case di scrittori del Paese.
Nelle appendici sono riunite alcune immagini significative, sia attuali sia storiche, delle quattro Houses considerate.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Questo scritto si pone l obiettivo di indagare il rapporto tra territorio, letteratura e tu- rismo, attraverso il caso esemplare delle case memoriali di scrittori (Writers Memorial Houses). La scelta della Nuova Zelanda come Paese di riferimento si fonda principalmente su due motivi: da un lato, l importanza storica della letteratura nel processo di costruzio- ne dell identit nazionale neozelandese, e quindi l o stretto legame ancor oggi esistente tra letteratura e territorio; dall altro, il fatto che, anche in virtø di una letteratura nazio- nale giovane, la Nuova Zelanda ha subito provveduto a conservare e gestire tutti i suoi siti di interesse storico-letterario, raggiungendo una copertura pressochØ completa dei secoli XIX e XX. Dato il numero abbastanza elevato e il buon livello di conservazione delle Writers Memorial Houses neozelandesi, le fonti di informazione su questo tema sono piuttosto ricche e diversificate. Per la redazione di questo scritto sono stati utilizzati in egual mi- sura libri, tra cui numerosi report governativi e booklet turistici, e siti web specializ- zati. Per quanto concerne in dettaglio i contenuti trattati, nel capitolo 1 il tema delle Wri- ters Memorial Houses viene dapprima inquadrato all interno dei concetti di heritage, Heritage Tourism e Literary Tourism e poi esaminato nella sua specificit da un punto di vista teorico, con particolare attenzione al rapporto scrittore-casa e a quello casa- visitatore. Il capitolo 2 passa alla presentazione delle Writers Memorial Houses neozelandesi, di cui vengono considerati in dettaglio quattro esempi preminenti: Katherine Mansfield Birthplace, Janet Frame s Childhood Home, Frank Sargeson House e Ngaio Marsh House. La collocazione geografica di queste case di scrittori Ł resa evidente tramite literary maps. Il capitolo 3, di taglio piø applicativo, fornisce fondamentali coordinate sugli stru- menti e i metodi di conservazione e gestione delle Writers Memorial Houses in Nuo- va Zelanda. Si chiude con alcune proposte operative per la promozione turistica inter- nazionale delle case di scrittori del Paese.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Elena Ercoli Contatta »

Composta da 50 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 937 click dal 24/02/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.