Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Riflessioni intorno alle strategie di persuasione nel cinema: il caso dei messaggi subliminali

Il mio lavoro vuole spiegare i meccanismi che si attivano quando noi assistiamo all' invio di un messaggio subliminale o di un messaggio nascosto, gli effetti che queste tecniche possono avere sullo spettatore. Sia ben chiaro la mia non è una tesi scritta per confermare che il messaggio subliminale funzioni veramente. Semmai il mio obiettivo è quello di dimostrare il grande uso che di questa tecnica si fà per il semplice fatto che essa sia il miglior modo per recapicare un messaggio ad un mittente senza che quest' ultimo si accorga di nulla.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Premessa Questo lavoro vuole spiegare i meccanismi che si attivano quan- do noi assistiamo all’ invio di un messaggio subliminale o di un messaggio nascosto tramite la proiezione di una pellicola cinema- tografica. Innanzitutto, spiegando che cosa intendiamo per mes- saggio subliminale e illustrando i possibili motivi per cui questa tecnica può essere adottata. Il mio lavoro non vuole quindi cercare di dimostrare l’ effettiva efficacia di questa tecnica sulla psiche dello spettatore, cioè non intendo fare uno studio sulla possibilità che i messaggi subliminali funzionino veramente, ma piuttosto cerco di svelare i tanti casi cinematografici in cui si è sperimentato questo metodo. Il mio lavoro è stato a posta suddiviso in tre capitoli che affron- tano tre diversi aspetti dello stesso argomento. Il primo capitolo vuole affrontare proprio quei meccanismi di cui ho accennato prima che si mettono in azione quando assistiamo a un messaggio, e inoltre, verrà illustrato il concetto di persuasione che è l’ elemento chiave del messaggio stesso. Il secondo capitolo propone una serie di pellicole cinematografi- che, nelle quali sono presenti dei messaggi subliminali. Il terzo capitolo illustra la differenza tra un messaggio sublimina- le, un effetto subliminale e un messaggio nascosto, attraverso degli esempi cinematografici.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Umanistiche

Autore: Bruno Crispo Contatta »

Composta da 39 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2453 click dal 27/02/2009.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:
×