Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'azione amministrativa alla luce del diritto comunitario e comune

Oggetto del mio lavoro è l'azione della Pubblica Amministrazione, normativamente disciplinata e regolata dal diritto comune, dalla legge, e per il suo tramite, dal diritto comunitario dell'Unione Europea.
Dopo aver brevemente descritto i caratteri più tradizionali che contraddistinguono gli aspetti essenziali ed i principi dell'azione amministrativa (cap. I), mi cimento nella individuazione - alla luce delle più recenti riforme legislative - delle innovazioni apportate dal diritto comunitario e dai suoi principi fondamentali, con brevi cenni alla nascente, ma ormai corroborata figura del diritto amministrativo europeo (cap.II).
Infine, nell'ultimo capitolo (cap.III), evidenzio gli elementi più importanti e problematici dell' agere pubblico secondo gli schemi e i moduli tipici del diritto comune, conferendo una particolare attenzione alla figura, assolutamente paradigmatica, degli accordi procedimentali.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Capitolo I Caratteri generali dell’azione amministrativa SOMMARIO: 1. L’azione amministrativa. – 1.1. Distinzione tra azione amministrativa ed “azione” legislativa e giurisdizionale. – 2. Nozione di amministrazione in senso oggettivo ed in senso soggettivo. – 3. Moduli dell’azione amministrativa.. – 4. Principi generali dell’azione amministrativa. – 4.1. Principio di legalità. – 4.2. Principio di imparzialità. – 4.3. Gli altri principi dell’azione amministrativa – 4.4. Princìpi dell’ordinamento comunitario e capacità negoziale della pubblica Amministrazione. Aspetti generali - 5. Conclusioni. 1. L’azione amministrativa L’attività dell’Amministrazione, solitamente definita azione amministrativa o anche funzione amministrativa 1 , è un concetto estremamente complesso ed articolato; conseguentemente la predisposizione di un discorso esauriente -o comunque più o meno 1 Cfr. Marongiu G., voce FUNZIONE AMMINISTRATIVA, in ENCICLOPEDIA GIURIDICA TRECCANI, vol. XIV I.P.Z.S., Roma, 2002, p.2: “Concepire l’attività amministrativa come funzione è assolutamente conseguente e per molti versi ovvio: lo Stato vi appare, infatti, nella sua natura di organismo e la logica dell’organismo è di appropriarsi delle attività che da esse promanano rendendole funzioni di se stesso, in quanto funzionali al suo stesso esistere e dispiegarsi”.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Dario Marra Contatta »

Composta da 134 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3260 click dal 03/03/2009.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.