Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La fiscalità degli enti non profit

La tesi intende trattare delle problematiche relative allo sviluppo degli enti non profit, con particolare riferimento all'aspetto fiscale degli stessi.

Mostra/Nascondi contenuto.
Premessa Scopo del presente lavoro sarà quello di tentare di inquadrare il settore non profit all’interno del nostro ordinamento e di approfondirne in particolar modo gli aspetti fiscali. Il significato del termine “non profit”, come si vedrà, ha origini antichissime. Tuttavia tale settore ha raggiunto un’importanza rilevante con la crisi dello Stato sociale, crisi che ha visto l’allontanamento dello Stato dalla gestione dei servizi di assistenza sociale e, di conseguenza, il progressivo espandersi, in tale ambito, di organizzazioni private impegnate a soddisfare i bisogni della collettività sociale. Al fine di operare un inquadramento dei vari enti che svolgono attività nel settore non profit, si farà una classificazione distinguendo tra le figure giuridiche disciplinate dal codice civile e quelle previste dalla legislazione speciale. Alla luce della riforma avvenuta con il decreto legislativo 460/1997, si studierà la figura dell’ “ente non commerciale” con cui si manifesta a livello tributario il non profit e la figura delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS), introdotte dallo stesso decreto. In ultimo, ma non per importanza, si evidenzierà il comportamento fiscale degli enti appartenenti al settore non profit, sia dal punto di vista dell’imposizione diretta che da quello dell’imposizione indiretta, distinguendo tra enti non commerciali e ONLUS e mettendo in rilievo

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze finanziarie e tributarie internazionali

Autore: Daniela Belculfinè Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4432 click dal 06/03/2009.

 

Consultata integralmente 30 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.