Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione della legislazione turistica italiana: dallo Stato ai Sistemi Turistici Locali

Viene trattato il tema della legislazione turistica italiana. Inizialmente si è proceduto con un breve excursus storico sull'evoluzione legislativa turistica italiana.
Viene affrontata la riforma del titolo V della Costituzione poichè attribuisce alle regioni il potere di legiferare in materia turistica. Così si analizza la legge 135/2001, che introduce i sistemi turistici locali. Infine vengono poste a confronto tre regioni: Marche, Calabria e Piemonte. Il sistema turistico locale Misa Esino Frasassi, nella Regione delle Marche, è stato il primo ad essere isitutito. La regione Calabria ha un progetto di legge per l'attutazione dei sistemi turistici. Mentre la regione Piemonte non ha alcuna intenzione di recepire la legge 135 del 2001.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Capitolo 1 Storia della Legislazione 1- DALLE ORIGINI AL 1959 Sin dalle origini, l’uomo si è dedicato al viaggio, inizialmente i motivi non erano quelli che ora consideriamo di svago o di lavoro, infatti l’uomo era costretto a spostarsi per motivi di sopravvivenza 1 . Durante l’epoca romana e medievale, invece, l’interesse prevalente degli Stati alle attività di spostamento sul territorio era di matrice politico–economica. Tuttavia a partire dal 1600 l’uomo sente il bisogno di viaggiare per conoscere altre culture. 1 Cfr I cacciatori nomadi del Neolitico.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Scilla Casetti Contatta »

Composta da 119 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4701 click dal 11/03/2009.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.