Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Gruppo Mastrotto SpA: 50 anni di storia tra sviluppo e innovazione nell'arte della concia

Il presente lavoro intende studiare l’evoluzione che ha portato il Gruppo Mastrotto a trasformarsi da piccola impresa famigliare a leader multinazionale della lavorazione conciaria in mezzo secolo di vita.

Mostra/Nascondi contenuto.
III Introduzione Il Gruppo Mastrotto S.p.A. Ł oggi uno tra i principali leader del settore conciario a livello internazionale. Il Gruppo ha sede nella provincia di Vicenza, ad Arzignano, in quel polo conciario comprendente i territori dei comuni di Chiampo, Montecchio e Arzignano, che rappresenta il distretto con maggior numero di addetti e con il piø alto valore della produzione tra i quattro distretti conciari italiani. Il presente lavoro intende studiare l evoluzione che ha portato il Gruppo Mastrotto a trasformarsi da piccola impresa famigliare a leader multinazionale in mezzo secolo di vita. Una prima parte dell elaborato analizza brevemente la storia dell attivit conciaria, seguita da una precisa cronistoria della famiglia Mastrotto e della sua opera nel settore conciario, ripercorrendo i 50 anni che separano il presente da quel 17 agosto 1958 in cui Arciso Mastrotto acquist la conceria Aurora iniziando lui e la sua famiglia alla lavorazione della pelle. Successivamente si passa ad una rappresentazione del vasto sistema di imprese riguardanti i fratelli Santo e Bruno Mastrotto, prosecutori dell operato del padre Arciso, che vanno dal settore della concia a quello dell abbigliamento moto, dall immobiliare all energetico. Dopo una digressione sulla struttura della pelle e sulle sue fasi e tipologie di lavorazione, l elaborato tratta il delicato tema della politica ambientale. Le lavorazioni dell industria conciaria sono state per anni accusate, e colpevoli, di avere un forte impatto inquinante sull ambiente, sia per quanto riguarda l inquinamento idrico, sia per quello atmosferico. L impegno degli imprenditori del settore pu essere osservato nelle molte iniziative prese negli anni. Questi, inizialmente obbligati da vincoli e limiti previsti da normative statali e comunitarie, hanno cercato successivamente, tramite le varie associazioni di settore, anche la via dell autoregolamentazione, per migliorare e anticipare gli obblighi e i requisiti richiesti istituzionalmente.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Massimo Sandonà Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 996 click dal 07/04/2009.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.