Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La previsione con il metodo degli scenari

Analisi previsionale con il metodo degli scenari

Mostra/Nascondi contenuto.
La previsione con il metodo degli scenari 4 INTRODUZIONE Un lungo viaggio inizia con il primo passo... (Lao TsØ) La conoscenza del futuro Ł, da sempre, uno dei maggiori problemi o bisogni dell umanit ; questa ha sempre mirato ad acquisire informazioni utili e valide per il domani. I dati piø preziosi sono proprio quelli che riguardano l avvenire, in quanto dotati di un potenziale di rassicurazione dall incertezza. Il desiderio di estendersi nel futuro ha sempre costituito un segnale dell inquietudine umana e causato, sovente, gran parte dei comportamenti irrazionali, che si esprimono anche nel ricorso a metodologie divinatorie. Fino a non molto tempo fa, alla domanda come funziona il mondo? sembrava doveroso rispondere che esso Ł dominato da leggi (le leggi della natura), che gli uomini vanno via via scoprendo, caratterizzate da un semplice e meraviglioso ordine che ci lascia senza parole. In quest ordine, come dicevo poc anzi, qualcuno trova semplicemente e felicemente la presenza di un Dio creatore. Questa generalizzata convinzione ha avuto un certo numero di conseguenze. Tra le altre, alcune condivise anche dai meno colti: - la conoscenza veniva accumulata e non sembrava lontano il momento in cui si sarebbe conosciuto tutto; - il progresso scientifico si accompagnava al progresso economico, tecnico, al progresso sociale, al progresso culturale: non c erano dubbi, avevamo imboccato la strada del progresso inarrestabile in tutti i campi...; Questo sentimento di avanzamento, di accumulazione, di miglioramento, sembrava trovare continue conferme giorno dopo giorno; ci che non quadrava con le aspettative veniva considerato anomalo, un rumore sgradevole,

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Mutti Contatta »

Composta da 125 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1258 click dal 15/04/2009.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.