Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Band rock emergenti nella scena di Beijing

La tesi tratta della nascita e lo sviluppo del rock in Cina, specialmente a Pechino, focalizzandosi sulla scena attuale.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Non si può capire la musica senza capire la società, ma soprattutto non si può capire la società senza capire la musica, senza una musicologia della cultura. Richard Middleton 1 La musica è presente in ogni società, anche se viene interpretata in maniera diversa, in quanto trae il suo significato dalla cultura. Anche il rock, oramai, è un fenomeno praticamente universale, che assume un significato diverso a seconda del paese in cui si sviluppa. Questo genere, infatti, nasce come forma di contestazione, di definizione e differenziazione sociale, e con le stesse premesse si è diffuso anche in Cina. Qui si è scontrato con gli strascichi dell’ideologia comunista, che influiva su ogni aspetto della cultura e lasciava pochissimo spazio all’iniziativa personale. Questo elaborato vuole essere un’analisi del fenomeno rock in Cina, seguendo un approccio etnomusicologico. L’etnomusicologia è una branca della musicologia che studia gli aspetti sociali e culturali legati alla musica, che, secondo Titon, può essere concepito come “ [the study of] people making music” 2 . La ricerca, quindi, oltre all’esame di testi e artisti, comprenderà un’indagine sul pubblico e sulla diffusione concreta del rock. Gli interrogativi alla base di questa ricerca riguardano lo sviluppo della musica occidentale in Cina, l’avvento del rock e il suo impatto su una cultura completamente diversa. A queste domande si cercherà di dare una risposta nel primo capitolo, in cui si analizzerà l’introduzione in Asia della musica straniera nel corso dei secoli, attraverso le missioni gesuite prima, con l’apertura all’Occidente poi. Successivamente l’argomentazione si focalizzerà sulla diffusione del Xībĕifēng 西北 1 Cfr. Richard MIDDLETON, Studiare la popular music, Milano, Feltrinelli, 2001, pag. 11. 2 Cfr. Jeff TITON, Worlds of Music, New York, Schirmer Books, 1992, p. XXI. 5

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Studi Orientali

Autore: Alice Mariani Contatta »

Composta da 175 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 630 click dal 27/03/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.