Skip to content

Ricettività alberghiera e possibilità di sviluppo

Informazioni tesi

  Autore: Daniele Felice Montagna
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
  Facoltà: Lettere
  Corso: Scienze del turismo
  Relatore: Daniele Montagna
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 114

La tesi si articola in otto capitoli, ognuno dei quali tratta di una forma di ricettività diversa.
Il primo capitolo “Ospitalità: Ieri e Oggi” vuole essere una guida nella storia dell’accoglienza nel corso dei secoli. Nell’antica Grecia il viandante era considerato un messaggero degli dei poiché era raro e difficile vedere un viaggiatore e lo si considerava,dunque, divino! Ancora oggi è rimasto nell’uso comune considerare l’ospite sacro!
Nell’Impero Romano............
Il medioevo............
Nel rinascimento.............
Il XVIII secolo vede svilupparsi...............
Da turismo d’elite si è passati a fenomeno di massa grazie allo..............
Nel secondo capitolo “Classificazione degli Alberghi” si riportano tutta una serie di caratteristiche e di servizi che consentono agli hotels di assumere diverse denominazioni:

alberghi di transito;
alberghi di soggiorno;
alberghi di stagione;
alberghi di permanenza.

Si è ritenuto interessante riportare una tabella dei servizi di cui gli alberghi dispongono in base alla categoria di appartenenza. Nel terzo capitolo “Che cosa è un Sistema Qualità” si è voluto accennare all’ organismo che classifica la qualità dei servizi in ambito turistico: l'ISO -International Standard Organization. La ISO 9000 è la serie di norme che regolamenta il sistema qualità aziendale. La qualità è la capacità di un’azienda di soddisfare le esigenze, sia espresse che implicite, del proprio cliente.
Nel quarto capitolo “I Bed and Breakfast” si vuole tracciare la storia di questa recente e diffusa forma di ricettività. Nata nel Regno Unito e in Irlanda si è presto diffusa in diversa nazioni, grazie alla semplicità della forma e della struttura che la distingue: un semplice posto letto e la prima colazione! Il suo punto di forza è proprio la semplicità e...
Nel quinto capitolo “Strutture ricettive all’aperto ed extra-alberghiere” si è voluto fare una presentazione delle strutture ricettive, al di fuori degli hotels, descrivendone le caratteristiche che le distinguono:
i campeggi
i villaggi turistici
gli esercizi di affittacamere
le case e gli appartamenti per vacanze
le case per ferie
gli ostelli per la gioventù
le attività ricettive in case rurali – country house
i rifugi di montagna
le case religiose di ospitalità.
Nel sesto capitolo “Nuove forme di ospitalità: l’Albergo Diffuso” si traccia la storia e le caratteristiche di questa nuova forma di albergo molto originale.
Nel settimo capitolo “L’Impresa Turistica Italiana” si analizza la situazione del turismo nella nostra nazione arricchendo il contenuto con una serie di grafici ottenuti con una mia indagine. Essa è scaturita da un mio studio e dall’analisi delle risposte ottenute dai gestori e direttori di 150 alberghi dislocati nel territorio nazionale dal Sud al Nord Italia, ad un mio questionario a risposte multiple mandato via e-mail.
Il questionario:
Di quali servizi dispone l’albergo?
Quali mezzi di comunicazione vengono ritenuti indispensabili per incrementare la clientela?
A quale target di clientela è indirizzata la sua politica di marketing?
Dall’analisi sono stati ricavati i grafici che, a mio avviso, sono molto interessanti per descrivere la situazione attuale degli alberghi in Italia.
Infine, ho voluto fare un’analisi del turismo a Napoli.
L’INDAGINE SUGLI ALBERGHI

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
RICETTIVITA’ ALBERGHIERA E POSSIBILITA’ DI SVILUPPO La tesi si articola in otto capitoli, ognuno dei quali tratta di una forma di ricettività diversa. Il primo capitolo “Ospitalità: Ieri e Oggi” vuole essere una guida nella storia dell’accoglienza nel corso dei secoli. Nell’antica Grecia il viandante era considerato un messaggero degli dei poiché era raro e difficile vedere un viaggiatore e lo si considerava,dunque, divino! Ancora oggi è rimasto nell’uso comune considerare l’ospite sacro! Nell’Impero Romano era già più facile vedere viaggiatori e mercanti. Ciò era dovuto soprattutto a motivi tecnici: l’esigenza di difendere i confini lontani del vastissimo impero aveva fatto si che si costruissero e si rendessero percorribili numerose vie di comunicazione per via terra. Dare ospitalità e alloggio ai viandanti era soprattutto ostentazione della propria condizione sociale. Nascono, in questo periodo, le prime strutture ricettive della storia: le stationes. Esse si dividevano in mansiones e mutationes. Le prime erano costruite ad una distanza di circa 30 chilometri l’una dall’altra ovvero la distanza che poteva percorrere un cavallo nell’arco di una giornata. Le mutationes erano,invece, poste ad una distanza di circa 5 chilometri, ovvero la distanza percorribile a piedi in una giornata.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alberghi
albergo diffuso
b&b
classificazione hotel
indagini hotel
iso
leggi b&b
marketing
marketing alberghiero
marketing del turismo
nuove forme di ospitalità
ricettività alberghi
ricettività hotel
servizi alberghieri
sistema qualità italiani
situazione turistica
situazione turistica napoli
storia b&b
storia hotel
storia ospitalità
storia viaggio
strutture ricettive
terziario
turismo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi