Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Zygmunt Bauman: dall'umanità liquida alla liquidazione dell'umanità

Il mio lavoro si propone di analizzare ciò che ha caratterizzato la società postmnoderna. Affronto tutte quell questioni che gni giorni ci si pongono davanti agli occhi: dalla depressione dei giovani causata dalla disoccupazione, alla paura di rapportarci con chi ritianiamo essere diverso da noi. Z. Bauman è il sociologo della postmodernità e affornta temi molto attuali per la società e la cultura di oggi.
Si parlerà di rifiuti umani( emarginati, giovani disoccupati, omossessuali, handicapati) e della societa liquida: una società che spinta dall'orrore della scadenza tende a diventare fluida, a cambiare in continuazione senza arrestarsi davanti le conquiste ottenute.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 ZYGMUNT BAUMAN: DALL’UMANITÁ LIQUIDA ALLA LIQUIDAZIONE DELL’UMANITÁ. PREMESSA Questo lavoro si propone di analizzare ciò che caratterizza la società postmoderna. Al di la dei motivi personali, ritengo sia necessario e inte- ressante approfondire quelle questioni che tutti i giorni ci ritroviamo da- vanti agli occhi: la depressione dei giovani d’oggi causata dalla disoccu- pazione, la paura che abbiamo nel confrontarci con qualcuno diverso da noi, la perdita di stabilità nelle relazioni sociali, e, infine, ciò che la mo- dernità, oltre al benessere, ha creato in abbondanza: i rifiuti umani. Cer- cherò di farlo attraverso l’ausilio del sociologo Zygmunt Bauman. Pur trattandosi di un sociologo ho deciso di soffermarmi sul suo lavoro perché, a mio avviso, Bauman ha tutte le credenziali per essere conside- rato un filosofo e non ritengo opportuno che, per trattare un argomento cosi attuale, debbano essere rispettati dei canoni; penso sia molto più saggio operare un’intersecazione di saperi, per averne una visione com- plessiva. In particolar modo prenderò in considerazione uno dei suoi te- sti, Vite di Scarto, in cui lo studioso si sofferma su ciò che il consumi- smo produce in abbondanza, assieme al benessere: cioè i rifiuti. Z. Bauman utilizza il Calvino delle Città invisibili 1 per rendere l’idea di ciò che sta accadendo: come gli abitanti di Aglagura, viviamo in centri urba- ni nuovi, puliti, sfavillanti e pieni di tecnologia ma fuori dalle nostre città

Laurea liv.I

Facoltà: Filosofia

Autore: Alessia Sbrizzi Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6264 click dal 07/04/2009.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.