Skip to content

Le operazioni di acquisizione e di fusione nel settore bancario in Europa. Il caso BNL - Bnp Paribas

Informazioni tesi

  Autore: Giorgio Cinciripini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Economia
  Corso: Finanza
  Relatore: Luciano Proietti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 188

La trattazione si articola in cinque capitoli, che è possibile suddividere in base alla loro natura in una parte prettamente teorica (cap. 1, 2 e 3), in cui si cerca di delineare gli aspetti dottrinali sulle concentrazioni bancarie, e in una parte di carattere più propriamente pratico (cap. 4 e 5), incentrata sul ruolo degli intermediari nelle operazioni di M&A, sull’analisi del sistema creditizio italiano e sulla presentazione dell’aggregazione cross-border tra BNL e BNP Paribas.
Nello specifico, il capitolo uno svolge una funzione essenzialmente introduttiva all’argomento trattato nel lavoro. In esso si cerca, infatti, di fornire una definizione generale del processo di concentrazione bancaria, inteso come manifestazione delle strategie di crescita esterna degli intermediari creditizi. Si ripercorrerà, nel corso del primo capitolo, l’evoluzione storica delle aggregazioni tra banche, a partire dallo scoppio della Prima guerra mondiale fino ai casi più recenti di fusioni. Una trattazione di maggior dettaglio delle motivazioni strategiche e delle principali forze guida alla base delle operazioni di M&A, è presente nella parte iniziale del secondo capitolo. In quest’ultimo viene proposta una prima specificazione delle operazioni di concentrazione cross-border, cercando di distinguere i principali fattori propulsivi e di ostacolo che ci permettono di distinguere questo tipo di operazioni dalle aggregazioni di carattere domestico.
Il terzo capitolo analizza le caratteristiche degli intermediari che offrono servizi di corporate e investment banking, il ruolo svolto nelle operazioni di Merger and Acquisitions; analizzeremo le competenze e le risorse di cui hanno bisogno gli intermediari per prestare servizi di advisor nei processi di fusione ed acquisizione.
Con il capitolo quattro ha inizio la seconda parte del lavoro che, come si è avuto modo già di specificare, si caratterizza per dei riferimenti piuttosto diretti alla realtà.
In esso si può trovare un’analisi qualitativa e quantitativa del sistema creditizio italiano, al fine di individuare gli scenari da cui si originano operazioni di M&A cross-border. Lo scopo di tale analisi è cercare di avere delle informazioni in base alle quali provare a capire se e come sia possibile che gli operatori dei diversi paesi diano vita a processi integrativi tesi ad accrescere la competitività e l’efficienza del mercato creditizio comunitario.
Da ciò si può ben capire come focus di tutto il capitolo siano esclusivamente le operazioni di carattere transfrontaliero. Rispetto ad esse si cercherà di mettere in risalto i principali drivers da cui si originano e che ne influenzano il successo, con osservazioni specifiche riguardo agli effetti che tali aggregazioni comportano in termini di efficienza per le banche e, quindi, i riflessi per il consumatore dei prodotti e servizi bancari.
La parte finale del capitolo riprende, in un certo senso, quei profili giuridici a cui già ci si era riferiti nel corso del primo capitolo, adottando, tuttavia, una diversa prospettiva, frutto di ulteriori consapevolezze. Il venire ad esistenza di sistemi finanziari sempre più integrati ed interagenti fra di loro fa emergere la necessità di un processo di internazionalizzazione della vigilanza bancaria e spinge alla creazione di strumenti di controllo armonizzati e coordinati, in modo tale da avere omogeneità di disciplina a livello comunitario. Si proverà, per l’appunto, a descrivere l’impatto di alcuni dei diversi provvedimenti che le istituzioni dei diversi paesi europei stanno adottando per far fronte alle suddette esigenze.
Il lavoro si chiude con la presentazione di un caso pratico di acquisizione cross-border, ossia l’acquisizione della banca italiana BNL da parte del gruppo francese BNP Paribas, perfezionatasi nel corso del primo semestre del 2006. L’operazione in questione presenta alcune caratteristiche (soggetti coinvolti, mercati interessati, dinamiche temporali ecc.) che la rendono particolarmente significativa, soprattutto rispetto a quei profili macroeconomici e agli obiettivi strategici perseguiti dagli intermediari creditizi, che tanto spazio hanno avuto in questo lavoro.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Le aggregazioni bancarie, che con sempre maggior frequenza e intensità stanno interessando il settore del credito, indipendentemente dalla dimensione delle banche, dalla loro collocazione geografica o dalla categoria di appartenenza, rappresentano, senza dubbio, una delle manifestazioni più esplicite di queste nuove tendenze. In particolare, nell’ambito delle operazioni di concentrazione tra intermediari bancari, un tema diventato di grande attualità negli ultimi tempi, è quello delle fusioni e acquisizioni cross-border, che hanno luogo tra soggetti di paesi diversi. Esse costituiscono la dinamica maggiormente interessante per l’analisi della relativamente recente ottica transnazionale adottata dagli operatori nel mercato del credito. Si tratta di un fenomeno in continua, rapidissima e profonda trasformazione e proprio per tali caratteristiche, particolarmente affascinante e interessante da analizzare. Un fenomeno dove tutte le componenti esprimono una chiara tendenza alla maturazione. Sulla scelta del tema oggetto di questo lavoro ha inciso, innegabilmente, anche la circostanza per cui le aggregazioni bancarie hanno prepotentemente conquistato sempre più spazio nelle cronache economiche (e finanche giudiziarie) più recenti. È sembrato particolarmente appropriato cercare di realizzare una trattazione delle operazioni di concentrazioni bancarie, a maggior ragione in virtù di quanto è accaduto negli ultimi anni nel nostro paese. Per quel che riguarda le operazioni “oltre confine”, che poi rappresentano il focus specifico di questo lavoro, abbiamo assistito al succedersi di fusioni e acquisizioni che hanno coinvolto, sempre più spesso, gruppi bancari nostrani e operatori stranieri, a volte con banche italiane in qualità di acquirenti (si pensi ad esempio all’espansione nel mercato tedesco di Unicredit, tramite l’acquisizione, sul finire del 2005, di HVB), in altri casi, in veste di banche target (come nel caso dell’acquisizione di BNL da

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi