Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Mao Zedong e la Grande Rivoluzione Cinese (1911-1976). Dalla caduta dell'Impero ai prodromi di una nuova Era

La Tesi è incentrata sulla vita di Mao Zedong e sul periodo rivoluzionario che va dal 1911 (caduta dell'ultima Dinastia Qing) al 1976 (morte di Mao). Essa può essere sintetizzata nei capitoli che la compongono; Cenni Storici - Il periodo giovanile - Il Partito Comunista Cinese e il Guomindang - Le Campagne di annientamento - La Lunga Marcia - Verso il potere - La disfatta del GMD - La fondazione del nuovo Stato e la ricostruzione nazionale - Istituzionalizzazione della rivoluzione e costruzione del socialismo - Campagne ideologiche - Il Grande Balzo in Avanti - Crisi dentro il Partito e stabilizzazione dell'economia - La Grande Rivoluzione Culturale Proletaria - Il tramonto dell'epopea maoista - Mao il poeta.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 “La rivoluzione non è un pranzo di gala, non è un festa letteraria, non è un disegno o un ricamo; non si può fare con tanta eleganza, con tanta serenità e delicatezza, con tanta grazia e cortesia. La rivoluzione è un atto di violenza, è l’azione implacabile di una classe che abbatte il potere di un’altra classe”. “A proposito di un’inchiesta sul movimento contadino nello Hunan” (marzo 1927) Opere scelte di Mao Tse-tung, vol. 1 www.wikipedia.org

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Franco Pallassini Contatta »

Composta da 208 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1980 click dal 29/04/2009.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.