Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Indagine mineralogica, petrografica e paleontologica sulla chiesa di San Domenico in Augusta (Sr)

Lo scopo della tesi è individuare dove, nel territorio d’Augusta, esistono rocce simili (arenarie) a quelle usate per edificare la chiesa di San Domenico al fine di usarle per un’eventuale restauro.
A tal fine ho inizialmente eseguito ricerche su storia, geologia, costruttori e usanze del territorio d’Augusta; successivamente ho creato due gruppi di campioni: il primo prelevando campioni in chiesa senza recare danno; il secondo in campagna basandomi anche sulle notizie storiche.
Entrambi gruppi di campioni sono stati sottoposti ad analisi micropaleontologiche e mineralogiche (con l’ausilio del microscopio ottico) e ad un’indagine diffrattometrica (con l’ausilio del diffrattometro a raggi X).
Confrontando i risultati si è avuta la conferma dei dati storici.
Successivamente ho sottoposto a medesime analisi (ottiche e ray X) alcuni campioni di marmo ed intonaco per definire la loro composizione chimica etc..
Alla fine, approfittando della presenza di carote d’argilla fatte eseguire tempo fa per conto della Sovrintendenza Beni Culturali, ho sottoposto due campioni (uno di quota tra 4 ed 8 metri l’altro di quota maggiore di 8 metri) ad indagine diffrattometrica, avendo precedentemente separato le frazioni argillose, siltose e marnose, definendo la loro composizione e notando differente contenuto in caolinite ed illite a cui corrispondono differenti proprietà geotecniche, il campione più superficiale più alterato il più profondo meno alterato e di miglior qualità geotecnica.


Mostra/Nascondi contenuto.
7 LA CHIESA DI S. DOMENICO NELL ISOLA DI AUGUSTA. Struttura architettonica della Chiesa. La Chiesa di S. Domenico sita nel settore Nord dell isola di Augusta, nella zona prospicente la darsena militare ad una quota di circa diciotto metri sul livello del mare Ł stata edificata nel XIII secolo. La facciata (foto 1) Ł di stile neoclassico e sorge su di un basamento di circa cinquanta centimetri rispetto al livello stradale ed Ł delimitata, ai lati esterni, da due pilastrature adorne di lesene su cui si addossano, una per ciascun lato, due semicolonne lisce munite di capitello

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Livio La Ferla Contatta »

Composta da 105 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1746 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.