Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Banche territoriali e Pmi

Questo elaborato ha come intento quello di analizzare il complesso rapporto tra banche territoriali e piccole e medie imprese in Italia. In particolare si è cercato di evidenziare l’importanza del territorio per le banche locali, da sempre considerate punti di riferimento indiscussi per l’economia italiana che , come noto, è retta da un articolato sistema di PMI spesso organizzate in distretti produttivi.

Mostra/Nascondi contenuto.
  4 Introduzione Questo elaborato ha come intento quello di analizzare il complesso rapporto tra banche territoriali e piccole e medie imprese in Italia. In particolare si è cercato di evidenziare l’importanza del territorio per le banche locali, da sempre considerate punti di riferimento indiscussi per l’economia italiana che , come noto, è retta da un articolato sistema di PMI spesso organizzate in distretti produttivi. Il presente lavoro è suddiviso in tre parti. La prima inquadra le diverse tipologie di Banche Territoriali, quali le Banche Popolari, le Banche di Credito Cooperativo (BCC) e le Casse di Risparmio (CR) tracciando alcune tappe storiche fondamentali e identificando i vantaggi che queste banche possono trarre dal loro radicamento al territorio. È stato sottolineato, inoltre, il superamento del legame univoco tra banche locali e localismo bancario alla luce delle recenti evoluzioni dell’intero sistema bancario. Nella seconda parte è stata analizzata la relazione tra banca e PMI in generale prima, e con riferimento alla situazione italiana poi, evidenziando le esigenze finanziarie delle PMI. L’ultima parte del capitolo è dedicata all’esperienza delle Banche Popolari che, pur essendo state interessate da importanti processi di aggregazione che ne hanno accresciuto le dimensioni, non hanno perso la loro vocazione tipicamente localistica; le “Popolari” restano quindi i principali interlocutori delle PMI e delle famiglie. Terza ed ultima parte è incentrata sull’evoluzione del rapporto tra banca locale e PMI in virtù del Nuovo Accordo di Basilea, che

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Matteo Pio Melchionda Contatta »

Composta da 60 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2761 click dal 08/05/2009.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.