Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il marketing olfattivo: il caso Creative Company

Lo studio del comportamento del consumatore in seguito alla stimolazione sensoriale

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Gli scenari di consumo degli ultimi anni hanno subito un profondo cambiamento nella loro concezione comune; la predominanza della razionalità nelle decisioni d’acquisto e la ricerca della massimizzazione dell’utilità del consumo da’ spazio a nuovi ed importantissimi fattori nel processo d’acquisto del consumatore: le emozioni e l’intrattenimento inteso come esperienza d’acquisto. Le emozioni rappresentano un’alterazione della nostra affettività generata dall’organismo in risposta ad uno stimolo esterno: una vetrina, la pubblicità, una particolare disposizione dei prodotti. Si caratterizzano per la rapidità e l’imprevedibilità con cui si generano e possono determinare alterazioni più o meno profonde della nostra psiche. Le relazioni tra esse e la sfera sensoriale sono continue: le emozioni vengono generate dai sensi e possono esercitare su questi ultimi delle forti influenze. L’intrattenimento inteso come consumo esperienziale, deriva dall’effetto combinato di una serie di fattori come gli elementi sociologici e psico-demografici che, in primo luogo determinano la propensione del consumatore ad uno shopping ricreativo. In secondo luogo vanno considerati gli stimoli sensoriali all’interno del punto vendita atti a suscitare una risposta emotiva di un soggetto che, per sue caratteristiche individuali e per i benefici ricercati, presenta un atteggiamento edonistico nei confronti dello shopping. In questo campo si sono orientate le industrie per conquistare il nuovo consumatore, dedicandosi non più solamente alle caratteristiche oggettive del prodotto, considerate ora solo dei pre- requisiti da soddisfare, ma occupandosi dell’esperienza d’acquisto nel suo complesso. Si è sviluppato così il marketing esperienziale che mira ad offrire un’esperienza di consumo che qualifichi e amplifichi il valore del bene, garantendo al consumatore momenti di felicità e

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Massimo Como Contatta »

Composta da 87 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2388 click dal 11/05/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.