Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'equilibrio (Samata) proposte di pratica yoga

kp0

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione U no dei problemi più difficili che mi trovo ad osservare in ogni momento della vita e che chiede di essere affrontato con una certa urgenza anche nella pratica yoga (sadhana) è l’equilibrio. E’ un tema importante che richiede attenzione e pro- fondità. E’ l’inizio dello yoga, è il principio su cui si basa la vita. Mi rendo conto della vastità dell’argomento, l’intento di questo studio non è, quindi, una dissertazione teorica intorno al tema equilibrio, ma è, appunto, pro- porre spunti di pratica che provengono dalla mia esperienza personale. In ogni caso mi è parso doveroso inquadrare l’argomento in un contesto, che funge da sfondo e sostegno, alla pratica stessa. Ho individuato tre tipi di equilibrio: ∞ Equilibrio fisico > parola chiave: stabilità ∞ Equilibrio emotivo > parola chiave: equanimità ∞ Equilibrio mentale > parola chiave: obiettività/oggettività Con la pratica yoga possiamo migliorare i nostri strumenti (fisico, vitale, mentale) e di conseguenza la qualità della vita. E così pervenire ad un certo stato d’equi- librio che ci dà benessere. Ma anche nei regni dello spirito l’equilibrio è un prereq- uisito per non perderci e rimanere saldi nel cammino intrapreso (perseveranza/ integrità). Ma cos’ è l’equilibrio? “Equilibrio” dal vocabolario della lingua italiana: Contrappeso – Compenso di forze – eguaglianza – stabilità – stato di un corpo che si regge dritto per contrap- peso. Il contrario di equilibrio: squilibrio – sbilancio. L’Equilibrio è uno stato dinamico della coscienza. E’ un movimento che può svi- lupparsi in consapevolezza sempre più ampia e profonda. L’equanimità. E dall’e- quanimità la comprensione e la compassione. E’ un movimento che parte dall’immobilità dinamica, perché è sempre da ricreare Te s i S F I D Y L ' E Q U I L I B R I O - S A M ATA 1

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Valeria Russo Contatta »

Composta da 44 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1796 click dal 14/05/2009.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.